Domani e domenica e poi il 1° e 2 ottobre a Bastia: un viaggio tra spettacoli, seminari, esibizioni, sapori, rituali e antiche tradizioni

BASTIA UMBRA Un viaggio appassionante tra culture, tradizioni, colori, musiche e profumi di terre lontane. L’Umbriafiere di Bastia Umbra cambia volto e atmosfere per accogliere la scintillante edizione 2022 del “Festival dell’Oriente“, in scena domani e domenica e poi il primo e 2 ottobre con orario continuato dalle 10 alle 20.30. Mostre fotografiche, bazar, gastronomia tipica, cerimonie, spettacoli folkloristici, medicine naturali, concerti, danze e arti marziali si alternano per quattro giorni nelle numerose aree tematiche dedicate ai vari paesi in un continuo susseguirsi di show, incontri seminari ed esibizioni che svelano tradizioni e rituali di India, Cina, Giappone, Thailandia, Indonesia, Filippine, Malesia, Vietnam, Mongolia, Nepal, Tibet, Birmania, Cambogia, Sri Lanka, Filippine..Il Festival propone un percorso interattivo e coinvolgente per immergersi nella magia dell’Oriente con moltissime attività quali la vestizione del kimono, i tamburi di guerra giapponesi, la cerimonia del te, la costruzione del mandala dei monaci. In cartellone ci saranno decine di spettacoli, esibizioni e danze che si terranno ininterrottamente nei palchi della kermesse, con artisti provenienti da tutto il mondo. Si andrà alla scoperta della tradizioni orientali, del folklore e della magia e il pubblico potrà sperimentare gratuitamente terapie tradizionali e visitare il settore di salute e benessere con le aree dedicate, tra le tante, alle terapie olistiche, alle discipline bionaturali, a yoga, ayurvedica, fiori di bach, reiki, massaggi, ci kung, tai chi chuan, shiatsu.Tra i punti di forza del Festival, c’è Il bazar orientale con centinaia di stand di prodotti tipici e la gastronomia: si potranno assaggiare proposte gastronomiche tradizionali e moderne di cucina giapponese, cinese, indiana, thailandese, tibetana, vietnamita, con numerosi ristoranti etnici, street food (grande novità di questa edizione) e decine di stand gastronomici . E ancora, sempre nel bazar si trovano profumi e sapori orientali insieme a vestiario, borse, tessuti, monili, gioielli antichi, amuleti, incensi, candele, fino a tappeti, arazzi, pietre, vasi, ceramiche, statue, maschere, libri. In programma anche conferenze e wokshop, aree culturali, spettacoli e giochi per bambini, visite guidate.I biglietti sono disponibili direttamente all’ingresso ma c’è anche la la prevendita online sul sito www.festivaldelloriente.it/perugia/.S.C.

 166 Visite totali

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.