Civici per Bastia e Pd criticano aspramente Provvidenza per l’assemblea convocata per oggi per la surroga

I Dem “La sindaca non ha nemmeno i numeri per garantire la maggioranza”

BASTIA UMBRA Non si ferma la polemica sul consiglio comunale convocato per oggi. Dopo l’attacco di Forza Italia e Bastia Popolare e la replica del presidente della massima assise, Giulio Provvidenza, arrivano le bordate di Civica per Bastia e Pd. Nel primo caso Catia Degli Esposti e Jessica Migliorati, spiegano che “è vero che in questa consiliatura non c’è mai stata una convocazione preventiva della conferenza capigruppo, ma visto che la maggioranza conta 5 consiglieri, sei dopo la surroga, che riguarda il quarto dei non eletti, la convocazione dei capigruppo, anche in modalità da remoto, era un atto necessario e dovuto. Quanto avvenuto è frutto della solita arroganza e non tolleriamo illazioni sui comportamenti dei consiglieri comunali che possano essere ostruzionistici, il comportamento scorretto è stato solo del presidente Provvidenza”. Parole analoghe dai consiglieri Pd: “Nel caso in cui oggi non si presentassero i consiglieri di minoranza e quelli usciti dalla maggioranza, il consiglio non avrebbe i numeri congrui per approvare la surroga del consigliere entrante e cadrebbero la sindaca e i suoi (ormai pochi) moschettieri, non avendo neanche i numeri minimi per garantire la maggioranza. E sia le note stampa che i battibecchi social – per il Pd – mostrano una classe dirigente orientata ai personalismi anziché al bene comune”.
F.P.

Loading

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.