BASTIA UMBRA —IL TEMA sicurezza è tornato d’attualità, in seguito alla recrudescenza di furti e rapine messi a segno alcuni giorni fa nel territorio comunale, in particolare a Ospedalicchio. Il dibattito è aperto con ulteriori possibili sviluppi, ma su un punto c’è ampia convergenza da destra e da sinistra. Si tratta del lavoro svolto dall’Auser (associazione di autogestione servizi volta a valorizzare gli anziani) che ormai da sette anni svolge un lavoro di controllo preventivo e un’importante presidio sociale in luoghi sensibili, come scuole, uffici postali e cimiteri. La convenzione con il Comune è stata confermata anche per il 2013, venendo a consolidare un rapporto iniziato nel 2006 per volontà dell’amministrazione Lombardi (centrosinistra) e proseguita e ampliata dall’amministrazione Ansideri. Iniziata per garantire sicurezza ai pensionati con la presenza di volontari Auser davanti all’ufficio postale in concomitanza con il pagamento delle pensioni e per gli attraversamenti pedonali davanti alle scuole, è stata poi ampliata nei cimiteri e giardini pubblici.
m.s.

 1,457 Visite totali

Print Friendly, PDF & Email

comments (1)

  • Qualcuno mi vuole far credere che la presenza degli anziani( massimo rispetto naturalmente per la dedizione)dellAUSER possa aumentare la sicurezza nelle nostra città?Ma qualcuno ha idea di che gente gira?SENZA PAROLE

comments (1)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.