Alle 9 ad Assisi e nel tardo pomeriggio a Cannara. Gli scenari

ASSISI – Due consigli comunali con temi caldi: questa mattina ad Assisi alle 9 si dovrebbe discutere ed approvare il piano regolatore generale, un progetto che nei giorni scorsi ha causato botta e risposta tra maggioranza e minoranza, ma anche divisioni all’interno della maggioranza, dove peraltro continua il toto-sindaco (ieri sera era previsto un incontro tra Claudio Ricci ed i vertici del Pdl). A Cannara invece si discute di bilancio previsionale, e l’opposizione torna all’attacco: Dora Rovinati punta il dito contro “le vicissitudini di questa giunta comunale, che è immobile: del programma della Coalizione Democratica non è stato fatto nulla(solamente le illuminazioni che erano la continuazione del lavoro degli anni precedenti)”. Rovinati ricorda anche “il riconoscimento da parte del sindaco dell’esistenza dei debiti fuori bilancio e le indagini intraprese dagli organi competenti”, e si scaglia contro e “le incongruenze con le dichiarazioni lasciate dal primo cittadino, ad esempio quelle secondo cui ad effettuare la bitumatura delle strade nel giugno scorso era stata la ditta Bondini, quando le fatture che sono arrivate da Magione asfalti. Non è più possibile fare finta di niente, non si possono chiudere gli occhi di fronte a tutto questo, è arrivato il momento di lavorare per dare un futuro ai nostri figli”. Di “bilancio rattoppato malamente ed all’ultimo minuto con una serie di provvedimenti in perfetto stile sudamericano” parla invece il consigliere Fabrizio Gareggia, che definisce “preoccupante” la situazione di Cannara, “dove chi ha denunciato le irregolarità di questa amministrazione (il segretario comunale, il responsabile del settore lavori pubblici, del settore cultura e del settore finanziario) è stato sostituito d’autorità con altri collaboratori fedeli e allineati. Evidentemente, onestà, legalità e trasparenza sono valori fuori moda a Cannara e mi domando – chiude Gareggia – di fronte ai fatti degli ultimi giorni non ci sarà qualcuno in grado di agire liberamente per opporsi a questo sistema”.

Corriere-2010-07-16-pag24

 879 Visite totali

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.