TUTTO È PRONTO per la ripresa del normale funzionamento dei parcheggi a pagamento siti nell’area del centro urbano di Bastia. Nei giorni scorsi e fino a sabato i 220 posti auto delimitati con strisce blu sono temporaneamente gratuiti a causa del passaggio di gestione all’amministrazione comunale, che ha comportato adempimenti formali da concordare tra le parti. Non una pausa di riflessione, ma problemi burocratici hanno evidentemente ritardato l’avvio della gestione passata direttamente al Comune. Un particolare che sorprende riguardando l’assessore all’innovazione Francesco Fratellini, responsabile del traffico e della viabilità, noto per la sua concretezza ed efficienza. «In realtà — spiega Fratellini — i problemi burocratici non sono la vera causa del ritardo dovuto, invece, alla necessità da parte del Comune di acquisire i distributori automatici dei tickets, che avevamo concordato in precedenza di prenderli in affitto. La concomitanza delle festività natalizie ha comportato qualche ritardo che ora siamo in grado di risolvere». Da lunedì prossimo la sosta tornerà a pagamento. Non è solo il cambio di gestione, dal 2010 passato direttamente al Comune, ma anche le nuove tariffe, ferme da 4 anni, che sono state adeguate alla media dei prezzi praticati nei Comuni umbri. La tariffa minima di 30 minuti è passata da 30 a 50 centesimi, mentre quella oraria è salita a 1 euro rispetto ai 60 centesimi praticati fino al dicembre scorso. Variati anche gli importi degli abbonamenti annuali, semestrali e mensili. Verrà riattivata in un secondo momento, la ‘Carta Città’, che consente agli utenti una volta caricata di utilizzarla con le stesse modalità di una carta di credito.L’ASSESSORE 
Francesco Fratellini: «Le festività natalizie hanno provocato alcuni ritardi»

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.