— ASSISI —ERA AGLI ARRESTI domiciliari, al momento del quotidiano controllo da parte dei carabinieri ha dato in escandescenze e li ha minacciati, finendo in carcere. E’ la sorte che è toccata a un pregiudicato di 47 anni, sorvegliato speciale, agli arresti domiciliari ad Assisi. L’uomo, con alle spalle un pesante trascorso giudiziario, l’altra sera ha cominciato a inveire contro la pattuglia dei carabinieri che, come tutti i giorni, si recava presso la sua abitazione a controllare che fosse in casa; non contento aveva anche telefonato al 112 prendendosela con il comandante del reparto. Un atteggiamento ‘pesante’, con parole e frasi ingiuriose rivolte ai militari.

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.