Tante le novità, compreso un bacino per la nidificazione degli aironi
BASTIA UMBRA(al.ga.) – L’associazione ambientale bastiola degli Amici del Chiascio annuncia che hanno avuto inizio i lavori di manutenzione straordinaria lungo il Chiascio a cura della Provincia. L’opera prevede la messa in sicurezza, al fine idraulico, del corso d’acqua. “Un sogno che si realizza” commenta il gruppo degli associati degli Amici del Chiascio “per la realizzazione del quale ringraziamo tutti coloro che hanno sostenuto questo progetto e le professionalità che stanno lavorando alla sua realizzazione, ovvero l’area promozione risorse ambientali, il servizio difesa e gestione idraulica, l’ufficio progettazione, sorveglianza e manutenzione opere idrauliche del bacino Tevere e Chiascio della Provincia di Perugia, nelle persone dell’ingegner Paggi, l’ingegner Ramacci e del geometra Crocetti”. Per il momento è stato ripulito lo sbarramento artificiale del ponte di Santa Lucia e del ponte di Bastiola e sono state bonificate le sponde a sud di Costano fino a Passaggio di Bettona. Il progetto proseguirà con la messa in sicurezza dell’area dell’UmbriaFiere e della zona industriale di Bastia Umbra. La cassa di espansione, che in caso di inondazione rallenterà la velocità dell’acqua, è posizionata a nord del ponte di ferro, dalla parte della stazione; all’interno del suo bacino nascerà un lago artificiale, con un’ isola per la nidificazione. Le sponde avranno un’inclinazione tale da permettere anche la permanenza di una specie molta rara di aironi. “Per noi – affermano Maria Rita Ascani e Massimo Geoli – questa è la conferma che i sogni possono diventare realtà”.

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (1)

comments (1)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.