Pallavolo A2 maschile La Gherardi completa il roster con Del Castello e Benedetti
Ecco le rúerve Morelli, Bagnolesi e Ranghierì Caccia all’opposto
PERUGIA – Dopo aver ufficializzato l’ingaggio di Quiroga e del martello Barbareschi, la Sir Safety Umbria continua a costruire il mosaico per allestire una squadra competitiva in serie A2. Nella giornata di ieri il presidente Sirci ha chiuso l’accordo con altri tre giocatori. Si tratta delle cosidette seconde linee chiamate a completare un roster che si preannuncia all’altezza. Dalla M-Roma arriverà il palleggiatore Giulio Morelli. Originario di Castiglion Fiorentino, classe 1990, l’alzatore vanta 70 presenze nelle ultime due stagioni in forza alla squadra romana dove è cresciuto sin dalle giovanili. E’ alto 1.98 ed è una buonissima riserva.
Dal campionato di B1 invece arriverà Alessandro Bagnolesi, centrale, lo scorso anno in forza al Cortona. Il terzo tassello che il presidente Sirci ha regalato a coach Dall’Olio nella giornata di ieri infine si chiama Alex Ranghieri, schiacciatore 23enne cresciuto nella Robur Ravenna e che lo scorso anno ha calcato i campi di A2 – 33 presenze – con la maglia della Mercegaglia Ravenna. Dopo Curti, Serafini, Barbareschi, Tomasello e Quiroga, ai quali si sono aggiunte le tre seconde linee il mercato è chiuso? Macchè. La Sir Umbria è sempre a caccia di un’opposto. Dovrebbe essere l’ultimo colpo e il presidente Gino Sirci non vuole sbagliare. Il giorno decisivo doveva essere ieri, tuttavia l’affare sembra essere slittato. Si chiuderà con ogni probabilità entro la settimana quando si chiuderà il mercato a Bologna. La pista più calda porta al Portogallo, ma altre strade portano in Repubblica Ceca o negli Stati Uniti. Per adesso l’unica certezza è che si cerca all’estero. Gherardi A Città di Castello il mercato è stato concluso con due giovani classe 1992. Si tratta di Matteo Del Castello e Leonardo Benedetti. Il primo vanta l’esperienza in maglia biancorossa con l’Under 18 di Lega e con la serie C di coach D’Agostino. Dotato di grande volontà e desiderio di migliorarsi Matteo Del Castello commenta così la promozione in prima squadra, frutto della collaborazione con il Volley Arezzo: “sono felicissimo spero di poter essere utile alla squadra e ripagare tutti per questa grande opportunità – Mi aspetta un periodo difficile ma sono pronto a sacrificarmi per migliorare e crescere ancora”. Leonardo Benedetti, invece, è un tifernate doc, cresciuto totalmente nelle giovanili della squadra di Città di Castello dal minivolley alla serie C. Ha appena compiuto 18 anni ed è stato più volte convocato, negli anni passati, nelle rappresentative regionali umbre. Dopo gli ultimi due anni in Serie C il giocatore, dotato di grandi mezzi fisici, è cresciuto tantissimo e potrà così far valere le sue indubbie doti. “Sono così felice -dichiara Leonardo Benedetti – che non credo ci siano parole per esprimere quello che provo. E’ un momento importante per me, non solo come atleta, spero di ripagare la fiducia della mia società”.
Paolo Di Basilio

Corriere-2010-07-12-pag15S

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.