Il comitato sceglie la linea del no e scende in campo
BASTIA UMBRA Anche l’amministrazione comunale e la Pro Loco difendono l’ospedale di Assisi. Il sindaco Stefano Ansideri e il presidente della Pro Loco Daniela Brunelli ritengono che il polo assisano sia importante per tutto il comprensorio che interessa i comuni di Assisi, Bastia Umbra, Bettona e Cannara.
Questa zona conta ormai circa sessantamila abitanti e pretende il diritto di avere un ospedale territoriale con tutti i servizi, almeno quelli essenziali. Anche qualche anno fa,quando già si ventilava l’ipotesi di chiusura del polo assisano,la Pro Loco di Bastia partecipò a una riunione con le autorità locali presso la sede della Pro Loco di Santa Maria degli Angeli. In quella sede, come ora, si scelse di difendere l’ospedale. Il comitato locale delle Pro Loco di Assisi, Bastia Umbra, Bettona e Cannara è unanimemente concorde nella difesa del polo ospedaliero. Si stanno attuando inoltre tutti i preparativi per iniziare una grande raccolta firma che partirà questa domenica ad Assisi per poi espandersi negli altri comuni. Sensibilizzare i cittadini su questa tematica sta diventando sempre più l’obiettivo principale dei Comuni.
Jacopo Cairoli

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.