INDIVIDUATA e sanzionata una donna, proveniente da fuori Comune, sorpresa a scaricare rifiuti in un contenitore alla periferia di Bastia. L’intervento è dell’addetto alla vigilanza ambientale che, dal 1° luglio, effettua controlli sul conferimento dei rifiuti.In questo caso, uno degli ultimi interventi, l’addetto alla vigilanza ha sanzionato la donna non solo per aver portato rifiuti da fuori comune, ma anche per averli conferiti in maniera errata nell’indifferenziata. Se per gli effetti concreti dell’opera del vigilante si dovrà attendere qualche mese, i risultati del suo lavoro sui comportamenti, più virtuosi, degli utenti sono immediati. La contravvenzione alla donna è un monito per coloro che hanno la cattiva abitudine di portare a Bastia rifiuti provenienti da altri comuni, ma anche per i condomini, che rappresentano le situazioni più problematiche nelle zone dove si pratica la raccolta differenziata. L’attività del vigilante, prima come ‘educatore’, poi come sanzionatore, è destinata a migliorare le abitudini dei bastioli nel trattamento dei rifiuti. L’amministrazione comunale, dal 2013, una volta acquisiti ulteriori quote per l’indifferenziata, ha in animo di estendere il ‘porta a porta’ anche al centro urbano.

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.