Brutta avventura per un barista alle prese con tre ubriachi

BASTIA UMBRA (fla.pag.) – L’alcool dà alla testa e quanto successo un paio di notti fa mostra che non è solo per modo di dire: nella serata tra venerdì e sabato, infatti, i militari della radiomobile della compagniadi Assisi sono intervenuti in un bar del centro storico di Bastia Umbra per fermare tre cittadini rumeni che, dopo aver alzato troppo il gomito arrivando anche ad infastidire alcuni clienti del locale, al rifiuto del proprietario di fornire loro altre bevande alcoliche hanno dato in escandescenze prelevando da soli diverse bottiglie di birra direttamente da un frigorifero. In evidente stato di alterazione alcolica, uno dei tre aveva addirittura spaccato una delle bottiglie contro un tavolo, per poi brandire il ‘coccio’ di vetro rimastogli in mano contro gli avventori presenti all’interno del bar. Provvidenziale l’intervento dei carabinieri allertati da una telefonata arrivata dall’interno del locale: i militari del radiomobile, dopo una breve colluttazione, sono riusciti ad immobilizzare l’uomo, arrestato per furto e resistenza a pubblico ufficiale; gli altri due rumeni, invece, risponderanno del reato di furto aggravato per aver concorso alla sottrazione delle bottiglie di birra dal frigorifero del bar. A inizio 2009 un episodio simile, con due marocchini in evidente stato d’ebbrezza che avevano aggredito un metronotte in una piazzola di sosta a Bastiola: l’uomo era riuscito a chiamare il 112, ma i due extracomunitari, invece di calmarsi, avevano aggredito anche i carabinieri (uno dei quali aveva riportato lievi lesioni) che li hanno arrestati per resistenza a pubblico ufficiale: smaltita la sbronza, i due – che non ricordavano quasi niente dell’accaduto – si sono scusati con i militari, ma non hanno comunque evitato il processo per direttissima.

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (1)

  • Certo che questi rumeni “dinamici”stanno facendo una bella pubblicità alla loro patria!!!Mi diceva un amico che di recente si sono verificati episodi di aggressione sia in umbria che in tutto il territorio nazionale, ai danni di pescasportivi con l’ intento,riuscito, di rubar loro l’ attrezzatura da pesca, che come si sà costa svariati migliaia di euro.Vai a pesca con l’ intento di passare una bella giornata, vieni derubato e ci buschi pure sopra!!!Questi sono dei delinguenti e lo rimarranno per sempre è una questione caratteriale , d’ animo e c’è un solo sistema per combatterli:espulsinone immediata.

comments (1)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.