Serie D Smaltita la piccola delusione della sconfitta in Coppa, il tecnico pensa solo al campionato
Scarfone mette tutti sull’attenti: “Ci aspetta una partita molto difficile”
BASTIA UMBRA -E’ stata smaltita e messa subito in archivio la mezza delusione per il mancato passaggio del turno in Coppa Italia sul terreno del Deruta. Il Bastia, già da martedi si sta preparando almeglio per l’esordio in campionato sul terreno dello Scandicci. “Ci attende una partita molto difficile – conferma subito, Rosario Scarfone – anche i nostri avversari come noi sono reduci dalla vittoria del campionato di Eccellenza. Sono un complesso con i fiocchi,
forte in tutti i reparti ma soprattutto in quello avanzato dove dispongono di giocatori importanti come Mariotti e Massaro”. Nel leggerre tutto questo, quasi sicuramente nella schiena dei tifosi bastioli passerà qualche brivido gelato, anche se in tutti loro c’è la consapevolezza che questo Bastia, è una squadra che nel corso della stagione si farà rispettare. Il gioco, voluto e impostato da Rosario Scarfone non ha fino ad oggi deluso nemmeno quella cosidetta schiera di “palati fini”. A Deruta, oltre che per la buona impostazione della squadra di Davio Mattoni, sul risultato finale hanno pesato alcune decisioni arbitrali non certo fortunate per i colori biancorossi come in occasione dell’intervento del portiere locale Mazzoni sulla conclusione di Invernizzi avvenuta al di fuori dell’area di rigore. Quella mancata applicazione del regolamento, ha poi influito e non poco sul proseguimento della partita.
Alla ripresa degli allenamenti chi si aspettava uno Scarfone “furioso” è rimasto deluso.“La partita tutto sommato,ha vissuto di episodi per noi poco fortunati, speriamo che la prossima volta ci vada meglio”. Il calcio d’agosto, è risaputo si vive fra un esaltazione e una delusione ma dopo aver visto attentamente tutte le partite disputate dalla squadra le conclusioni sono più che incoraggianti.La scioltezza,la propietà di manovra,il piglio agonistico di alcuni suoi interpreti,hanno soddisfatto quel centinaio di fan che avevano seguito la squadra a Deruta. Gente tosta come Oresti e Marchetti a centrocampo, un jolly utilissimo come Arcioni subentrato in cosa sono una certezza per tutti.Alla luce anche della prorompente vitalità e forza fisica mostrata dal panzer Luca Urbanelli (nella foto in alto con la maglia rossoverde) entrato già di prepotenza nel cuore dei sostenitori. Ampi consensi anche per il difensore Ciccioli e per l’esterno Colosimo, entrambi giocatori in quota ma viste le loro prestazioni certamente un arma in più,
E’ arrivato Erba Alla seduta di allenamento di ieri, ha preso parte il difensore Federico Erba classe 89la scorsa stagione ha militato nella Castglionese ma con trascorsi nelle giovanili della Roma e con il Lanciano in Prima divisone.Erba, ha effettuato la preparazione con la Salernitana di Galderisi poi frequentando la Facoltà di Farmacia a Perugia, ha impedito al giocatore di accettare l’offerta del club di Lotito.
di Leonello Carloni

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.