Il Centro fieristico «Maschiella» ora può contare sull’agibilità SI È COMPLETATA la messa a norma delle strutture del centro fieristico regionale «L. Maschiella», che ha ottenuto il nulla osta di agibilità definitiva da parte della commissione provinciale di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo. Ne dà notizia l’amministrazione comunale di Bastia, proprietaria delle strutture del centro regionale, dopo cinque anni in cui sono stati realizzati importanti interventi di adeguamento delle strutture del centro, a 30 anni dalla realizzazione di Umbriafiere che risale ai primi anni ’80 grazie alle risorse finanziarie del Fio (Fondi investimenti occupazione). Il nulla osta di agibilità è un atto importante per la funzionalità del centro fieristico creato per ospitare manifestazioni che coinvolgono migliaia di persone, tra espositori e visitatori. Gli interventi di adeguamento, oltre ai lavori di impiantistica antincendio ed elettrica, hanno riguardato la sostituzione della copertura dei padiglioni espositivi 7-8 e 9, la demolizione delle pensiline, del mattatoio comunale e degli annessi, la realizzazione della recinzione e del piazzale nell’area del mattatoio, l’ampliamento del centro congressi. Inoltre, il rifacimento dei controsoffitti del centro congressi e l’integrazione delle segnalazioni delle vie d’esodo dei padiglioni espositivi. Il Certificato di prevenzione incendi è stato rilasciato dal comando provinciale del vigili del fuoco nel giugno 2008 e l’11 febbraio scorso è arrivato anche il nulla osta di agibilità definitiva che chiude il lungo periodo per il restyling di Umbriafiere.

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.