L’ANNUNCIO DELL’ASSESSORE AL COMMERCIO FRATELLINI

L’OBIETTIVO “L’organizzazione delle manifestazioni deve diventare un vero evento”

 Bastia -SI ANNUNCIANO grandi cambiamenti per le fiere stagionali di Bastia. A cominciare dalla prima edizione 2010, con la fiera di Primavera. L’amministrazione comunale a fine 2009 ha concluso il rapporto di collaborazione con il consorzio degli ambulanti, aprendone un altro, sperimentale, con la Confcommercio la più rappresentativa associazione del commercio fisso, cui ha affidato l’organizzazione di queste manifestazioni destinate a diventare veri e propri eventi. E’ una scommessa senza garanzie di risultato per la Confcommercio che per la gestione della fiera ‘I colori della primavera’, in programma in due giornate anziché una, sabato 17 e domenica 18 aprile, si avvale del consorzio “Bastia City Mall”. Oltre all’esposizione e alla vendita dei prodotti merceologici, è prevista nelle due giornate l’animazione nelle strade e nelle piazze, con la presenza di sbandieratori e tamburini di Assisi, spettacoli musicali, dimostrazione della raccolta differenziata a cura della Gesenu, di protezione civile, vigili del fuoco e Croce Rossa. Musica, colori, arte e curiosità sono gli ingredienti della manifestazione che, per la prima volta impegna direttamente nell’organizzazione l’associazione del commercio fisso, in una sfida non tanto con il passato, piuttosto deludente, ma soprattutto con il futuro. L’obiettivo dovrà in qualche modo essere centrato riuscendo non solo a mobilitare la gente, ma anche a soddisfarne le curiosità. «Lo scopo di tale cambiamento — spiega l’assessore al Commercio Francesco Fratellini — è quello di migliorare la gestione delle fiere.�
 Nazione-2010-04-01-Pag13

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.