Domani il ricordo del balestriere Giulio Moriconi a un anno dalla scomparsa

ASSISI – Si celebrerà domani nella cattedrale di San Rufino la messa in ricordo del giovane Giulio Moriconi, che il 19 agosto di un anno fa perse la vita in un tragico incidente stradale. La funzione si svolgerà in quello stesso sagrato in cui il giovane Giulio, appassionato balestriere, si esibiva e allenava con i numerosi amici della compagnia, presenti alla funzione assieme agli amministratori comunali per esprimere il cordoglio dell’intera città e la vicinanza alla madre Lorella Donati, dipendente comunale, e al padre Alberto. Non è escluso che Giulio venga ricordato anche nell’ambito dei festeggiamenti del Palio 2010 di San Rufino, al via sabato alle 21 con il banchetto cortese (riservato agli ospiti) al Monte Frumentario; giovedì 26 nella piazzetta della chiesa Nuova – via Arco dei Priori – Volta Pinta si svolgerà il tradizionale mercatino di San Rufino (ore 10-23, apertura anche il giorno successivo), mentre alle 21.30 in piazza del Comune ci sarà lo spettacolo medioevale dei gruppi della Compagnia Balestrieri di Assisi (replicato alle 21.30 di venerdì 27). Sabato 28 alle 10 nei locali della Pinacoteca ci sarà l’inaugurazione della mostra con l’intervento delle autorità locali civili e religiose, alle ore 17.30 il corteo storico con partenza da piazza del Comune fino alla cattedrale di San Rufino dove alle 18 il vescovo emerito, monsignor Sergio Goretti, procederà all’investitura dei nuovi balestrieri ed al battesimo dei piccoli balestrieri. Alle 20 la cena propiziatoria per la disputa del Palio di San Rufino, seguita alle 22 dallo spettacolo del Gruppo Fuoco della Compagnia Balestrieri di Assisi. Domenica 2 settembre, infine, dopo il corteo storico e l’esibizione dei gruppi della Compagnia, in piazza San Rufino si disputerà il Palio di San Rufino con gara a squadre tra i balestrieri dei Terzieri di Santa Maria, San Francesco e San Rufino (il migliore si aggiudicherà il Palio), seguita dalla gara individuale sul tasso disputato tra i balestrieri della Compagnia: al migliore andranno l’ambitissima balestrina d’argento e il “tasso” della gara.

Corriere-2010-08-18-pag21

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.