Il sindaco risponde con dati di fatto alle critiche di Pd e Mongolfiera
“Il turismo tiene per le tante iniziative programmate”

ASSISI – Tigli e turismo, il sindaco Claudio Ricci replica all’opposizione: per quanto riguarda le piante, dopo gli appelli dei cittadini e l’interpellanza del consigliere Claudia Travicelli (Pd), il Comune “consiglia a Travicelli di informarsi meglio”, e spiega che “le piante abbattute sono state solo due, un provvedimento necessario per l’evidente e manifesta pericolosità, dato che il tronco era, all’interno, completamente vuoto e instabile, come evidenziato anche dalla relazione degli agronomi. Le piante in buono stato, presenti in gran numero, sono e saranno tutelate”. “Peraltro – afferma il primo cittadino, smentendo la credenza cittadina secondo cui le piante furono messe a dimora in occasione del cinquantenario della scoperta del corpo di Santa Chiara, ossia agli inizi del ‘900 – non si tratta di piante secolari ma risalenti al dopo guerra”. Nella sua nota, il Comune ricorda anche i lavori di ripavimentazione attuati nella zona, “che si spera di poter completare, se autorizzati dalla Regione, anche nella zona della piazzetta”. Più articolata la replica alla Mongolfiera in materia di turismo, “la mostra su Giotto sta ottenendo un largo consenso anche di comunicazione italiana e internazionale. Hotel Domani, nota rivista sul turismo edita da Tecniche Nuove di Milano, dedica alla mostra il commento di copertina e la considera ‘un modello da seguire per la valorizzazione dei beni culturali italiani, attraverso modalità tradizionali e innovative orientate a far vivere all’ospite una esperienza e delle emozioni culturali’. Questo – attacca Ricci, che ricorda come la mostra sarà anche al centro di Oicos, con la presenza di numerose e note personalità delle cultura italiana, con seminari e convegni che si svolgeranno nel centro storico di Assisi e in Piazza del Comune – mentre la Mongolfiera, partito di opposizione in consiglio comunale, che ritiene di detenere sempre la verità assoluta, continua a criticare tutto e tutti)”. Il Comune ricorda anche i numerosi concerti serali in piazza, e che dal 2 ottobre fino 25 maggio del prossimo anno “si svolgerà a Palazzo Bonacquisti la mostra sull’acqua del museo di storia naturale di New York che arriva in Italia per la prima volta, grazie alla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia. A novembre, dal 19 al 21, nel Palazzo Monte Frumentario, si svolgerà la prima borsa del turismo dei Siti Patrimonio Mondiale Unesco: insomma – concludono Ricci e Paoletti – consideriamo importanti le iniziative realizzate per la promozione culturale e turistica”. Pare proprio che tra amministratori e forze di opposizione le visioni siano opposte sui problemi cittadini.

Corriere-2010-08-10-pag19

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.