Bastia Umbra, sbancato il «Win for life». Il titolare del bar: «Abita qui» E’ GIÀ CACCIA al nome del vincitore o della vincitrice che ieri a Bastia Umbra ha fatto il colpaccio con una schedina giocata al concorso «Win for Life», centrando il massimo dei premi che gli garantiranno 4mila euro al mese per i prossimi vent’anni. Il fortunato scommettitore ha centrato i dieci numeri estratti più il Numerone usciti nell’estrazione delle 13 con la seguente schedina: 3, 5, 7, 8, 10, 11, 12, 13, 17, 20 e Numerone 8. La puntata è stata di due euro, la più frequente in questo genere di scommesse. E’ stata l’unica schedina che ha indovinato la combinazione in tutta Italia e il detentore ha ora diritto a riscuotere i 4mila euro mensili, totalizzando in vent’anni la notevole cifra di 960mila euro; una rendita garantita. Si tratta della prima vincita del genere in Umbria, dove sono state centrate altre scommesse, ma nessuna di tale importo almeno per il Win for Life. La notizia della vincita è stata comunicata dalla Sisal alla ricevitoria del Bar Esperia intorno alle 15 di ieri, al termine delle verifiche su tutte le giocate effettuate in Italia. A festeggiare per primi sono stati i gestori e gli avventori che nel pomeriggio di ieri sono arrivati sempre più numerosi all’Esperia, curiosi di conoscere l’identità del fortunato. E’ possibile che si tratti di un giovane, ma i gestori non se la sentono di avanzare alcuna ipotesi. «Sono centinaia le persone che ogni giorno vengono al bar, alcuni anche per giocare alla ricevitoria — fa notare il responsabile Cesare Cecchini (nella foto al centro), della cooperativa Atmo che gestisce anche l’adiacente cinema teatro Esperia —. Fino a oggi la maggior parte ha giocato schedine del superenalotto (circa 500 giocate al giorno), sono invece 300-350 gli scommettitori di WinforLife. Anche volendo, quindi mi sarebbe impossibile fare un profilo del vincitore».
IL BAR ESPERIA è in una posizione centralissima a Bastia, ad appena cento metri da piazza Mazzini e lungo via Roma, l’arteria principale dell’area residenziale che collega con un lungo rettilineo Bastia con Santa Maria degli Angeli. «Posso solo escludere con elevata probabilità che si tratti di uno straniero. Qui infatti giocano soprattutto i residenti di tutte le fasce di età. La clamorosa vincita di oggi ci porta all’attenzione di tanti bastioli e residenti nel circondario che non frequentano abitualmente né il centro urbano, né il nostro locale. Sono contento della vincita e non mi dispiacerebbe un segnale qualsiasi da parte del fortunato scommettitore». Tra gli avventori di eri pomeriggio c’è chi ipotizza che il vincitore sia un impiegato o un’impiegata che ha giocato la schedina all’uscita dal lavoro, prima di tornare a casa. Ipotesi scartate invece dai gestori, i quali ricordano che l’estrazione è quella delle ore 13, ma può essere stata effettuata con anticipo, anche prima di ieri.
m.s.

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (1)

comments (1)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.