E’ DAVVERO un grande evento quello che andrà in scena ad Assisi, per rendere omaggio con modi singolari e inediti a uno dei grandi maestri dell’arte contemporanea. Perché questo sabato si inaugura la grande mostra «I Gessi di Botero. Retrospettiva 1973-2012», un’esposizione che sarà allestita fino al 31 agosto al Palazzo del Monte Frumentario in via San Francesco, promossa dal Comune, con patrocinio di Regione e Provincia e curata dall’Associazione Arte Internazionale.
La mostra propone una retrospettiva che ripercorre l’attività dello scultore e pittore colombiano dal 1973 al 2012. Fernando Botero è noto per aver introdotto lo stile originale figurativo denominato ‘Boterismo’, che caratterizza l’interpretazione di uomini, animali, nature morte e paesaggi con volumetrie esagerate ed insolite, di grande eleganza e leggerezza.
La mostra però sceglie un punto di vista del tutto originale: quello di esporre per la prima volta al mondo le sculture di gesso. Saranno 76 le opere collocate sui quattro piani del Palazzo del Monte Frumentario e includono opere monumentali, ma anche di medie e piccole dimensioni. Oltre ai gessi, la mostra conta anche 39 disegni, di grandi e medie dimensioni. Inoltre, nella Piazza del Comune è stato collocato il «Cavallo» (nella foto), scultura bronzea monumentale realizzata da Botero nel 1999.Vista la particolarità dell’esposizione (tutte le sculture in gesso sono state restaurate dallo stesso Botero nel suo studio di Pietrasanta) e il ricorrere del suo ottantesimo compleanno, l’artista sarà presente all’inaugurazione di sabato.Ad arricchire l’esposizione ci sarà un prezioso catalogo edito da Arte Internazionale Libri, che ritrae tutte le opere in esposizione. Informazioni pratiche: i biglietti costano 10 euro l’intero, 6 il ridotto e 15 l’ingresso famiglia. La mostra è aperta tutti i giorni, festivi inclusi, con orario continuato dalle 10 alle 19. Su prenotazione, è disponibile il servizio guida.  Contattare la segreteria della mostra al 342/7506074 o visitare il sito www.comune.assisi.pg.it.

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.