COMUNICATO STAMPA
I defibrillatori, sei in tutto, a disposizione del Comune sono stati consegnati all’assessore allo Sport Marco Fortebracci, il quale ha dato disposizione agli uffici competenti di provvedere all’installazione delle moderne apparecchiature nei principali impianti sportivi. Saranno installati nel Palazzetto dello Sport, negli stadi di calcio delle frazioni di Ospedalicchio e Costano, nella Piscina comunale, nella Palestra della Scuola Media “C.Antonietti” e nella Farmacia comunale. Quest’ultimo defibrillatore sarà gestito dalla farmacia e messo a disposizione di tutte le manifestazioni pubbliche che si svolgeranno all’aperto; inoltre, nel periodo estivo lo utilizzerà la pattuglia dei vigili urbani in servizio per le vie e le piazze del territorio comunale.
“L’Amministrazione comunale – evidenzia l’Assessore Marco Fortebracci – è riuscita ad avere strutture sportive cardioprotette, con ampia disponibilità di apparecchiature e di personale idoneo alla gestione. Gran parte del merito dell’ampia disponibilità di defibrillatori va ascritta alla famiglia Sulpizi che, nel luglio 2011 in occasione della morte di Tomasso, ha donato al Comune tre apparecchiature. Inoltre, lo stadio comunale non ha avuto bisogno di attribuzioni di apparecchiature, perché la società di calcio dispone da tempo di 2 defibrillatori”.
Oltre alla famiglia Sulpizi, anche le società sportive cittadine, in occasione della Festa dello Sport lo scorso febbraio, hanno raccolto fondi per l’acquisto di altri tre defibrillatori.
Tenuto conto di questa ampia dotazione strumentale lo scorso marzo l’assessorato allo Sport, in collaborazione con le farmacie comunali e il 118, ha organizzato un corso per l’uso del defibrillatore, che è stato frequentato da una trentina di persone. Il corso ha consentito che in ogni struttura dotata delle nuove apparecchiature ci sia personale qualificato per utilizzarle.
Inoltre, al momento di rinnovare la convenzione per l’uso degli impianti sportivi da parte delle società, d’ora in avanti, l’Amministrazione comunale considera requisito indispensabile l’attestato rilasciato dal 118 per l’abilitazione all’uso dei defibrillatore al personale di ogni società.
L’assessore alla sport, di recente, ha preso contatti con la segreteria nazionale di “30 ore per la vita”, al fine di ottenere gratuitamente un defibrillatore semiautomatico da installare nella Palestra della scuola primaria U. Fifi di Borgo Primo Maggio.
Bastia Umbra, 17 aprile 2012
Ufficio Stampa del Sindaco

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.