Si è concluso anche quest’anno con una significativa partecipazione il concorso dedicato ai più giovani, nato con l’obiettivo di diffondere l’interesse e la passione al Palio de San Michele fin da piccoli. Vincitori sono stati studenti delle scuole di Bastia Umbra, Assisi e Perugia
COMUNICATO STAMPA
Sono stati premiati la scorsa settimana i bambini e i ragazzi vincitori dell’ottava edizione del concorso “Il Palio incontra la scuola”, ideato per volontà dell’Ente Palio proprio con l’obiettivo di incentivare la creatività e la partecipazione al Palio nelle giovani generazioni, quale importante momento sociale e di appartenenza cittadina.
Tantissimi anche quest’anno gli elaborati sia individuali sia di gruppo, che dimostrano la validità del concorso e la sua attesa nel panorama delle attività scolastiche. L’anno successivo alla sua ideazione fu inserito anche un premio dedicato al giovane Alberto Tacconi, prematuramente scomparso, quale ricordo per un rionale che aveva partecipato con passione alla manifestazione. Il premio, che affronta ogni anno una tematica differente, è rivolto alle scuole superiori della provincia di Perugia.
Il presidente dell’Ente Palio Marco Gnavolini intende ringraziare gli insegnanti e i dirigenti scolastici per la sensibilità mostrata nella scelta di proporre il concorso ai propri studenti e di coinvolgerli nella partecipazione: “Il concorso è gestito ogni anno dall’Ente Palio con particolare interesse, perchè riteniamo che sia importante rendere protagonisti i più giovani, il vero futuro della nostra festa. Scegliere questo concorso tra le molteplici attività che la scuola svolge ogni anno è per noi un grande riconoscimento”.
Durante la premiazione sono intervenuti in merito anche il sindaco Stefano Ansideri e l’assessore alla cultura Rosella Aristei. Il sindaco ha sottolineato l’importanza del rapporto tra scuola e Palio come segnale di identità territoriale per i futuri cittadini, aspetto che diventa ancora più significativo in questo anno segnato dai festeggiamenti della 50esima edizione. Ha inoltre ribadito il ruolo insostituibile dei giovani nel Palio, la vera anima e forza creativa. L’assessore Marco Fortebracci, delegato ai rapporti con l’Ente, ha precisato il difficile compito che spetta ai quattro capitani dei rioni, veri trascinatori e coordinatori del popolo rionale.
Questi i nomi dei vincitori nelle tre sezioni: la classe 5°B scuola primaria “Don Bosco” di Bastia Umbra, Marta Agostinelli e Chiara Rossi della classe 2°G scuola secondaria di I grado “Colomba Antonietti” di Bastia Umbra, Luca Borrini classe 4°M Istituto professionale di stato per l’industria e l’artigianato Cavour Marconi di Perugia, Camilla Pugno e Costanza Roldini della classe 3°B Liceo Scientifico “Principe di Napoli” di Assisi. Ai primi classificati sono andati premi in denaro, mentre riconoscimenti sono stati consegnati ad alcune menzioni di merito.

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.