I carabinieri di Collazzone hanno bloccato una donna di 43 anni di Bastia implicata nell’operazione “Shopping”
BASTIA UMBRA I carabinieri della compagnia di Todi hanno concluso l’attività d’indagine inerente l’operazione “Shopping”,riuscendo a porre fine alla latitanza dell’ultimo degli indagati: è stata infatti arrestata a Bastia Umbra una donna italiana di 43 anni, bloccata dai carabinieri della stazione di Collazzone in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Perugia nei suoi confronti.La donna – che si trova ora agli arresti domiciliari nella propria abitazione – dovrà rispondere, come le altre persone arrestate nel corso dell’operazione (in totale otto, tutte ai domiciliari) di numerosi furti con destrezza compiuti nella provincia di Perugia.Secondo le indagini dei carabinieri di Todi, Assisi e Perugia, durate oltre un anno, i furti sarebbero avvenuti ai danni di negozi di Collazzone, Marsciano, Bastia Umbra, Gubbio, Città di Castello e Umbertide: le donne, accompagnate dai mariti e dai figli, individuavano gli esercizi commerciali più appetibili, in genere negozi di abbigliamento o rivendita di generi alimentari e vi facevano ingresso in trequattro persone; mentre alcune distraevano i gestori o i commessi dei negozi, le altre asportavano la merce,nascondendola sotto ampie gonne artatamente modificate o in grosse borse.

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.