COMUNICATO STAMPA   Bastia Umbra, 26 marzo 2010
Nella lauda umbra, nell’arte e nel canto popolare
Bastia Umbra, 30 marzo 2010 – 21,15

Per iniziativa dell’Amministrazione comunale e in collaborazione con la Pro Loco di Bastia Umbra  è stata promossa una serata d’arte per la rievocazione della “Passione di Cristo” nella tradizione folcloristica e popolare umbra. L’evento, che viene a coincidere con la settimana santa che precede la Pasqua, è in programma martedì 30 marzo 2010 alle ore 21,15 nella Sala delle esposizioni del Monastero Benedettino, in via Garibaldi; è coordinato dal Vice Sindaco e Assessore alla cultura Rosella Aristei e curato dalla professoressa Edda Vetturini, esperta di storia e tradizioni locali. “Sarà una serata particolare, di straordinaria intensità emotiva – sottolinea il Vice Sindaco Aristei -. Verranno proposte letture e canti popolari, momenti creativi con diversi artisti all’interno della sala e anche all’esterno nei vicoli adiacenti al Monastero, rinnovando tradizioni locali di cui si rischia di perdere il ricordo. L’obiettivo è anche quello di valorizzare le presenze culturali e artistiche del nostro territorio”. La serata inizierà con il Canto popolare di accoglienza, a cura del Gruppo folk “Le antiche tradizioni  di Spello”; seguirà il saluto dell’Assessore alla cultura Rosella Aristei. Quindi, il Kyrie e Agnus Dei dalla Missa “Laudato sia il nome di Gesù e Maria”; il Pianto della Madonna, di Jacopone da Todi, Laudi del Codice 91 di Cortona: “De la crudel morte” – “Omo che se fa rege”; il tutto eseguito da Francesca Sciamanna, da Carlo Manichini, e dall’Insieme vocale “Commedia Harmonica”. Sul tema della Passione nell’arte è previsto l’intervento della professoressa Edda Vetturini. Concluderà la serata il Canto popolare itinerante, a cura sempre del  Gruppo folk “Le antiche tradizioni di Spello”.
Ufficio Stampa del Sindaco

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.