ATLETICA LEGGERA – La prima giornata dei campionati italiani Juniores e Under 23-La bastiola conquista l’argento nell’Asta Bronzo per Stampachiacchere nel Peso
MISANO ADRIATICO – Doppia medaglia per l’Umbria nella prima giornata dei campionati italiani di atletica leggera Juniores e Promesse (Under 23)che sono scattati ieri allo stadio comunale Santa Monica di Misano Adriatico. Alessandra Lazzari lascia la maglia tricolore conquistando un argento amaro nel salto con l’asta Under 23.In ogni caso la bastiola ha ritrovato i 4 metri e, come sempre accade nelle gare che contano, ha lottato fino all’ultimo salto sfiorando di poco i 4.10. Medaglia d’argento anche per la lanciatrice orvietana Elisa Stampachiacchere che nel getto del Peso si conferma perciò ai vertici nazionali.Lotta d’alta quotaLo scorso annoAlessandra Lazzari (Arcs Cus Perugia) aveva di fronte una missione impossibile. Battere la Scarpellini. E la missione riuscì clamorosamente aprendo le porte alla partecipazione agli Europei Under 23. Ieri pomeriggio,sotto il sole di Misano, Alessandra Lazzari ha ritrovato le misure passando l’asticella a quota 4 metri. Ma di fronte si è trovata Miriam Galli (Mollificio Modenese) che in questi ultimi mesi si è messa in mostra per una continua crescita (4 metri all’aperto e 4.03 indoor). La Lazzari è entrata in gara a 3.60. Poi venti centimetri più su, sono serviti tre tentativi.Quota 3.90 è stata passata al secondo colpo così come i 4 metri. La Galli invece fallisce a 4 metri e passa oltre, a 4.05 dove supera l’asticella al secondo tentativo. A quel punto ci si gioca tutto a 4.10: entrambe le atlete falliscono i tre tentativi e il titolo italiano va alla modenese.Stampachiacchere sul podio La seconda soddisfazione di giornata arriva qualche ora più tardi dalla pedana del Peso femminile. L’orvietana Elisa Stampachiacchere (Arcs Cus Perugia), al primo anno tra le Juniores, conquista la medaglia di bronzo. Inarrivabili le prime due della graduatoria – Monia Cantarelli (Studentesca Cariri) con 13.69 e Claudia Rota (Camelot) 12.78 – Stampachiacchere inizia un po’ frenata con 10.40, 10.84 e 10.59 poi opera il sorpasso su Beatrice Ceccato al quinto tentativo con 11.06, migliorato poi al sesto turno con il definitivo 11.65.Gli altri Peccato per Elisa Pacilli. La velocista ternana è stata la prima delle escluse nei 100 metri con 12.14, nono tempo. Ad un passo dalla finale. Nel giro di pista Juniores esce nelle batterie anche LorenzoCostabile (Atletica Pro Loco Capanne) che ha chiuso i 400 con il tredicesimo tempo: 50.38.
di Paolo Di Basilio

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.