Eccellenza Oggi (ore 14,45) anticipo salvezza al XVI Giugno. I biancorossi vogliono allontanare i playout, i padroni di casa cercano punti pesanti
Il tecnico del Bastia suona la carica. Ma Ricci avverte: “Ci giochiamo il tutto per tutto”

di ROBERTO BARBACCI

SPELLO – Il sabato dell’ultima chiamata: lo Spello per tentare di riaccorciare la forbice dalla terzultima posizione, il Bastia per tenere accesa la fiammella di speranza in ottica play-off. Ce ne ha di motivi per stuzzica-re il palato l’anticipo tra lo Spello e i bastioli, compagini diametralmente opposte nel rendimento delle ultime partite ma tremendamente simili nell’andazzo che le ha accompagnate da settembre ad oggi.
“Entrambe non siamo riuscite a trovare una buona continuità di rendimento”, ammette Zoran Luzi. “Beh, a noi ultimamente c’hanno penalizzato in modo determinante le pessime conduzioni arbitrali”, gli fa eco il collega Fausto Ricci. Un po’ pensiero condiviso anche in casa biancorossa, dove gli episodi chiave nei momenti caldi della stagione hanno spesso voltato
le spalle a Tajolini e compagni. “Non è per cercare scuse – riprende Luzi – ma semplicemente per dire le cose come stanno. Purtroppo ci sta di incappare in annate storte e questa lo è in maniera particolare. Ma abbiamo ancora dieci partite per allontanare la zona calda della classifica e concludere in modo positivo un campionato fin qui condizionato da troppi episodi negativi”.
Non che a Spello se la passino meglio, anzi: “Non ho mai avuto la formazione titolare a disposizione – sottolinea Ricci – stiamo facendo i salti mortali per tirarci fuori da una situazione che definire difficile è poco. Purtroppo nelle ultime due giornate i risultati degli altri campi e le sviste a nostro sfavore hanno vanificato il bel recupero che avevamo effettuato a cavallo della sosta. Ma noi non molliamo: sappiamo che per stare tranquilli dovremo cercare di vincere almeno 4 o 5 partite, ma pur se ridotti ai minimi termini (oggi lo Spello farà fatica a mettere 18 giocatori in lista) non ci arrenderemo finché ci sarà una minima speranza”.
LE ULTIME – Luzi dovrà fare a meno di Battistelli, sostituito da uno tra Monarchi e Allegrucci. “Valuterò fino all’ultimo, poi deciderò chi schierare. Certo nella nostra rosa non esistono giocatori che hanno le stesse caratteristiche di Michele”. Ricci, al contrario, è in piena emergenza: squalificati Fastellini e Muti, infortunati Venturini, Settimi e Mazzoni, ad allietare (si fa per dire) la vigilia ci pensano Bianchi e Villa, entrambi recuperati. “Ma Villa ha sì e no un’ora nelle gambe”, conclude sconsolato Ricci. “All’andata col Bastia ce la giocammo a viso aperto, perdendo di misura. Stavolta sarà più dura, anche perché Luzi dispone di un organico fuori dalla nostra portata”.

FORMAZIONI
Battistelli out Emergenza per la Julia
Così in campo a Spello (ore 14,45) –

 JULIA SPELLO (4-3-3): Pietraccini; Bianchi, Migno, Lombardi, Martini; Mattioli, Appolloni Lupparelli A.; Giacomelli, Lupparelli F., Longo. A disp.: Santarelli, Bosi, Frascarelli, Villa, Fiordiponti. All.: Ricci.

BASTIA (4-3-3): Tajolini; Cardinali, Zanchi, Tardioli, Polchi; De Santis, Tasso, Gnagni; Monarchi, Mancini, Francioni. A disp.: Sensi, Sdringola, Marchetti, Allegrucci Belkchach, Speziali. All.: Luzi.
ARBITRO: Luigi Ragonesi di Perugia.

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.