E’ LA PRIMA volta da tempo immemorabile che l’opposizione consiliare si astiene invece di votare contro il bilancio di previsione 2010 e sulla relazione programmatica triennale. E’ quanto accaduto nell’ultima seduta consiliare 2009 ad opera del Pd che, dopo aver espresso critiche sulle scelte dell’amministrazione Ansideri, ha optato per l’astensione sul più importante documento programmatico e politico di competenza comunale. Un riconoscimento evidente con cui, al di là delle inevitabili polemiche, l’opposizione riconosce lo sforzo di mantenere le scelte fondamentali anche per la sinistra. Il sindaco Ansideri, a conclusione del dibattito sul bilancio, ha tenuto a sottolineare che il cambiamento per il quale il centrodestra ha vinto le elezioni a Bastia è già iniziato in maniera non eclatante, ma evidenziato da uno stile di governo attento al decoro urbano e alla pulizia, nonché al dovere dell’amministrazione comunale di dare risposte puntuali e tempestive alle necessità e alle richieste dei cittadini, coinvolgendo in maniera attiva e positiva anche l’apparato amministrativo.

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (8)

  • Perchè la minoranza ha ancora qualcosa da dire, dopo tutti i danni che hanno fatto negli ultimi 15 anni ???

  • E’ una tristezza infinita… una opposizione veramente “trasparente” inesistente, inconsistente, incapace di fare un’analisi anche minimale delle proposte che venivano enunciate nell’elenco tipico di ogni Bilancio.
    Subito va il mio ricordo alle “battaglie” che io e tutta l’opposizione si facevano nelle passate amministrazioni quando al Potere c’era la sinistra, si votava sempre “NO”.
    La parola “astensione” nell’approvazione del Bilancio NON rientra nel gioco delle parti,
    astenersi significa un “NI” e pertanto è come aver votato all’unanimità le scelte Politiche dell’altra parte …………INCREDIBILE.

  • P.S. una considerazione: la maggioranza di “centrodestra” NON si faccia illusione si deve comunque dare da fare e moltissimo, perchè NON avere una opposizione con gli “attributi” non aiuta la Buona Amministrazione, ansi appiattendo ogni reazione e non
    subendo un forte pungolamento dell’opposizione si potrebbe addormentare sugli allori.

  • Ricordate sempre: non è tanto il centrodestra ad avere vinto le elezioni piuttosto è il centrosinistra ad averle perse e male, molto male, pare che anzi le abbia volute perdere.
    Tutte le altre considerazioni vengono da sé e sono scontate
    Ai posteri l’ardua sentenza…
    Auguri

  • Dunque caro cittadino: la candidatura di Ansideri ha spiazzato la sinistra che a mio avviso, troppo pessimisticamente, ha creduto di non avere candidati altrettanto forti da contrapporre. E questo non è giusto nei confronti di chi ancora – quei pochissimi – crede nei valori della sinistra la quale sempre e comunque deve portare avanti le proprie idee nel miglior modo possibile. Da persona diciamo esterna, ‘non bastiola’ mi sembra che l’attuale amministrazione sia molto all’insegna del ‘VOLEMOSE BENE’ che può anche andare bene a patto che ci sia un po’ di dialettica.
    Poi ho già espresso il mio parere sulla questione Aristei ai ballottaggi..
    Saluti e buon anno

    • i valori della sinistra bastiola? se sei di fuori capisco le tue affermazioni. per quanto riguarda l’amm. Ansideri ti ricordo che è 5 mesi che sta lavorando, in questo poco tempo, non si può pretendere di vedere cantieri aperti e di risolvere problemi che da anni affliggono la città. Io personalmente ringrazio il cielo di avere Ansideri sindaco.

  • Questo nascondersi dietro i valori della sinistra non regge piu, negli ultimi anni a bastia e anche a livello nazionale il nascondersi dietro i valori della sinistra è una ipocrisia epocale. La sinistra è innamorata del “potere” e vuole il potere solo ed esclusivamente per interessi personali e bastia ne è la bocca della verità, è sotto gli occhi di tutti quello che è stato fatto, i favoritismi, le raccomandazioni, ecc…, ln comune i dipendenti per il 90% sono persone di sinistra e chiedetevi il perchè. Alla nuoa amministrazione resterà anche difficile rapportarsi con i propri dipendenti legati a doppio filo con la sinistra.
    Voglio dire che Ansisderi parte da una condizione difficile sia dal punto di vista economico che logistico, allora non siamo al volemose bene, grazie ad idee, e non a risorse stanno facendo molto meglio della vecchia amministrazione, figuriamoci quando ci saranno le risorse e bastia sarà spurgata dal vecchio modo di fare.
    Caro bocca della verità ricontrolla la tua veritàche forse tanto pulita non è, a bastia da parte della sinistra occorre una grande autocritica e un grande esame di coscienza.
    Siete partiti con il dire che Ansideri era inadeguato, quà piu passano i giorni e piu la gente capisce che inadeguata è la sinistra, oltre che inadeguata direi disorientata.

comments (8)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.