COMUNICATO STAMPA
Sono in vigore le misure preventive contro le zanzare, in particolare contro la Zanzara Tigre, e le malattie di origine tropicale. Le direttive sono diventate operative con l’ordinanza del Sindaco n. 25, pubblicata il 17 aprile 2012 che indica i comportamenti da tenere nel periodo aprile-ottobre 2012.
I soggetti interessati sono tutti i cittadini, con specifico riguardo gli amministratori dei condomini, i proprietari di attività industriali, artigianali e commerciali con particolare riferimento alle attività di rottamazione e di stoccaggio di materiali di recupero e di ricostruzione di pneumatici, i responsabili dei cantieri e i conduttori di orti. L’ordinanza, che è disponibile nel testo integrale nel sito del Comune (www.comune.bastia.pg.it/), prescrive l’adozione di specifici comportamenti preventivi del tipo: di non abbandonare contenitori e oggetti di qualsiasi natura e dimensione nei quali potrebbero raccogliersi acque piovane e, di conseguenza, svilupparsi larve di zanzara; ecc..
L’ordinanza avverte che la mancata osservanza delle disposizioni delle attività di prevenzione può dar luogo a sanzioni amministrative che vanno da 50 a 100 euro per i privati cittadini e da 250 a 500 euro per i condomini e le aziende.
Si dispone, inoltre, che l’attività di vigilanza e controllo sull’esecuzione dell’ordinanza è demandata al Corpo di polizia municipale, al Dipartimento di prevenzione dell’Azienda Usl n.2 e agli agenti della forza pubblica.
Qualora se ne ravvisi l’effettiva necessità, nel periodo tra maggio e settembre potrebbero essere attuati servizi di disinfestazione delle aree a rischio ambientale.
Bastia Umbra, 4 maggio 2012
Ufficio Stampa del Sindaco

COMUNICATO STAMPAOrdinanza del Sindaco detta le misure preventive contro le zanzare e le malattie di origine tropicale
Sono in vigore le misure preventive contro le zanzare, in particolare contro la Zanzara Tigre, e le malattie di origine tropicale. Le direttive sono diventate operative con l’ordinanza del Sindaco n. 25, pubblicata il 17 aprile 2012 che indica i comportamenti da tenere nel periodo aprile-ottobre 2012.I soggetti interessati sono tutti i cittadini, con specifico riguardo gli amministratori dei condomini, i proprietari di attività industriali, artigianali e commerciali con particolare riferimento alle attività di rottamazione e di stoccaggio di materiali di recupero e di ricostruzione di pneumatici, i responsabili dei cantieri e i conduttori di orti. L’ordinanza, che è disponibile nel testo integrale nel sito del Comune (www.comune.bastia.pg.it/), prescrive l’adozione di specifici comportamenti preventivi del tipo: di non abbandonare contenitori e oggetti di qualsiasi natura e dimensione nei quali potrebbero raccogliersi acque piovane e, di conseguenza, svilupparsi larve di zanzara; ecc..L’ordinanza avverte che la mancata osservanza delle disposizioni delle attività di prevenzione può dar luogo a sanzioni amministrative che vanno da 50 a 100 euro per i privati cittadini e da 250 a 500 euro per i condomini e le aziende.Si dispone, inoltre, che l’attività di vigilanza e controllo sull’esecuzione dell’ordinanza è demandata al Corpo di polizia municipale, al Dipartimento di prevenzione dell’Azienda Usl n.2 e agli agenti della forza pubblica.
Qualora se ne ravvisi l’effettiva necessità, nel periodo tra maggio e settembre potrebbero essere attuati servizi di disinfestazione delle aree a rischio ambientale.
Bastia Umbra, 4 maggio 2012

Ufficio Stampa del Sindaco

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.