ASSISI LA MOGLIE AVEVA DATO L’ALLARME NON VEDENDOLO RIENTRARE A CASA. IN SERATA IL RITROVAMENTOSAN VITALE —STRONCATO da un malore mentre sta facendo footing. La moglie, non vedendolo rientrare all’ora di cena, preoccupata, lo cerca dappertutto, sino al pronto soccorso dell’ospedale, con i carabinieri che sono costretti a comunicarle la tragica notizia. Il dramma si è consumato l’altra sera a San Vitale di Assisi. La vittima è A.B., autotrasportatore di 53 anni, sposato con due figli grandi. Il suo corpo è stato ritrovato da un passante lungo una strada di campagna non distante dall’abitazione del poveretto; erano le 22,30. L’uomo era riverso a terra, con la classica tenuta da footing: canottiera, pantaloncini, scarpe da corsa, bandana in testa, cuffiette alle orecchie. L’uomo ha subito dato l’allarme, facendo intervenire i carabinieri di Assisi e il 118. Per lo sfortunato podista però non c’era più nulla da fare. Nel frattempo la moglie, non vedendolo rientrare, dopo averlo cercato ovunque si era recata al pronto soccorso dell’ospedale di Assisi dove i militari hanno avuto il doloroso compito di comunicare il decesso del marito. Sul luogo dramma si è portato il medico legale dottor Sergio Scalise; il cadavere, a quanto si è appreso, non presentava lesioni tali da far ipotizzare una morte violenta e pertanto l’ipotesi più accreditata risulta quella di un malore, forse un infarto. Il decesso risalirebbe a circa quattro ore prima del rinvenimento, quindi subito dopo l’inizio dell’attività fisica da parte dell’uomo, intorno alle 18. Il corpo è stato trasportato al Santa Maria della Misericordia dove per oggi è prevista un’ulteriore ispezione prima di restituirlo alla famiglia.

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.