— BASTIA UMBRA —TUTTI D’ACCORDO i gruppi del Consiglio comunale che giovedì sera hanno approvato la variazione di bilancio per consentire i lavori allo stadio comunale per renderlo a norma con le leggi sulla sicurezza pubblica. Al momento del voto, però, è emerso che, oltre ai 260mila euro per lo stadio, la deliberazione includeva anche 30mila euro destinati al miglioramento stradale della zona Giardini tra via Roma e via Firenze con la realizzazione di 2 rotatorie per una spesa complessiva di 230mila euro.
I GRUPPI DI SINISTRA non potendo dividere in due votazioni gli argomenti, hanno deciso di abbandonre l’aula, lasciando che a decidere fosse il centrodestra. Larga convergenza sulla variazione di bilancio per la nuova sede del Distretto sanitario, che diventerà il Palazzo della Salute. E’ stato approvato un atto d’impegno vincolante tra il Comune, l’Usl2 e l’impresa Costruzioni Baldelli Srl (proprietaria dell’ex tabacchificio Giontella ristrutturato). L’impegno assunto dal Comune è l’acquisto per un milione e 435mila euro dell’ex clinica Pelliccioli, con l’accensione di un mutuo alla Cassa Depositi e prestiti, previa autorizzazione della Regione Umbria in favore del Comune a ridurre il saldo programmatico per il rispetto del patto di stabilità, per l’importo necessario all’acquisto del palazzo. Molto attesa è stata la proposta di regolamento per la disciplina della videosorveglianza del territorio comunale. Dopo qualche distinguo di alcuni consiglieri di sinistra la delibera è stata approvata all’unanimità. Si è così varata una disciplina normativa comunale che recepisce le leggi nazionali in materia di trattamento dei dati e tutela della privacy. «Un passaggio indispensabile — ha dichiarato il neoassessore Fabrizia Renzini — per rendere operative le telecamere esistenti e quelle nuove, un totale di 15 che vengono installate nei luoghi sensibili del territorio comunale: scuole, piazze e luoghi frequentati da soggetti deboli (bambini e anziani)».

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.