La commemorazione del sisma abruzzese motivo di riflessione
BASTIA UMBRA (al.ga.) – Su invito di Guido Bertolaso, responsabile nazionale della Protezione civile, l’amministrazione comunale di Bastia Umbra ha scelto di commemorare il primo anniversario dal terremoto che lo scorso anno colpì L’Aquila, con una riunione, cui hanno partecipato la giunta, il segretario e i dirigenti comunali. “Questo incontro è propedeutico alla convocazione futura di un consiglio comunale aperto per trattare in modo approfondito le tematiche inerenti le modalità per affrontare l’emergenza e cosa fare in materia di prevenzione sismica” spiega il sindaco Stefano Ansideri, che precisa “l’amministrazione comunale si impegnerà per divulgare la cultura della sicurezza”. Dal palazzo del municipio bastiolo si fa sapere che “nel corso della riunione, Vincenzo Tintori, responsabile del settore comunale addetto ai lavori pubblici, ha illustrato, a grandi linee, lo stato del piano comunale di protezione civile e le condizioni del patrimonio immobiliare comunale. Dopo aver parlato dei vari aggiornamenti periodici fatti del piano comunale di protezione civile, Tintori ha affrontato le questioni strutturali legate al patrimonio immobiliare comunale con particolare riguardo alle scuole”. Nel corso della stessa riunione sono state avanzate alcune ipotesi per dare incentivi ai privati intenzionati a effettuare interventi antisismici sugli edifici di proprietà e per chiedere al governo nazionale di sbloccare i fondi legati all’edilizia scolastica, per investire da subito sull’antisismicità, tenendo fuori questi interventi dai vincoli del patto di stabilità.

Pdf: Corriere-2010-04-08-pag20

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.