ERA LUI A PORTARE LA DROGA DA PERUGIA
BASTIA UMBRA — UN ALTRO arresto per spaccio ad opera dei carabinieri della Compagnia di Assisi, guidata dal capitano Andrea Pagliaro.E’ il risultato dei serrati controlli messi in campo dai militari per arginare il fenomeno dello spaccio di stupefacenti e dell’immigrazione clandestina. Sono state messe in atto strategie mirate ad individuare i canali di approvvigionamento degli stupefacenti e per effettuare accertamenti sugli stranieri, nel rispetto della normativa vigente. Nell’operazione anticrimine è stato arrestato un pusher tunisino di 25 anni, clandestino. I carabinieri sono arrivati all’arresto, sviluppando elementi investigativi acquisiti su un giro di spaccio che prende le mosse da Perugia per poi arrivare sino a Bastia Umbra. I militari si sono mossi sul capoluogo umbro per individuare il pusher e durante uno di questi controlli lo straniero, successivamente identificato nel cittadino tunisino che, visti i militari, ha tentato una rapida fuga. E’ stato rincorso a piedi per la centralissima via dei Priori e alla fine raggiunto mentre cercava di disfarsi di un involucro all’interno del quale erano nascosti 20 ovuli termosaldati contenenti una ventina di grammi tra eroina e cocaina. Il giovane clandestino, già noto per essere stato più volte arrestato per reati specifici, è stato fermato per detenzione ai fini di spaccio e all’esito del giudizio di convalida è stato portato nel carcere di Capanne.

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.