BASTIA – Centocinquanta casi di melanoma all’anno in Umbria, circa 5 volte tanto il tumore della pelle. Sono questi i numeri del tumore originato dal neo, quando la struttura del melanocita si modifica. Oggi, nell’S5 per cento dei casi, con gli strumenti avanzati per la diagnostica precoce (il dermoscopio ad epiluminescenza), i melanomi vengono scoperti al primo stadio, quando intervenire è ancora efficace. Ma la prevenzione primaria, è fondamentale.
Con tale obiettivo la clinica Villa Salus, il centro Minerva, lAucc (Associazione umbra contro il cancro), il Ce.S.Vol. Perugia e l’Avis provinciale di Perugia – col patrocinio del Comune di Bastia – hanno promosso Neo amico mio”, concorso per le scuole. Oggetto, una campagna di comunicazione a favore dell”‘amico neo” e della prevenzione, e contro il “nemico melanoma”. I ragazzi più creativi saranno premiati domani alla “Contessina” di Bastia Umbra, presenti il vicesindaco Aristei, le scuole, i pro motori, le associazioni, i medici. Ipsia Cavour Marconi di Piscille ed Olmo, Ipsc Marco Polo di Bastia, liceo scientifico Marconi di Foligno sono le tre scuole coinvolte nella gara di creatività, per l’elaborazione di un’immagine e di uno slogan.

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.