BASTIA UMBRA – Le ha strappato la borsa mentre lei stava mettendo i fiori sulla tomba del marito. L’anziana ha però fornito un dettagliato identikit del malvivente che è stato arrestato dai carabinieri di Assisi.
In manette è finito un pregiudicato di origini campane di 43 anni. I fatti sono avvenuti mercvoledì pomeriggio al cimitero di Bastia Umbra. Una anziana vedova stava mettendo i fiori sulla tomba del marito. La sua presenza è stata notata da un uomo che l’ha aggredita strappandole la borsetta che teneva tra le mani. La donna ha subito chiamato i carabinieri al 112 riferendo i particolari dell’aggressione e che l’uomo si era dileguato per le vie circostanti. Grazie alla precisa descrizione fornita dalla donna e da altri testimoni, i militari sono riusciti a risalire alla identità dell’aggressore, diramando così immediate ricerche nella zona.
Il malvivente è stato rintracciato dai carabinieri nei pressi della stazione ferroviaria di Ba-stia Umbra mentre cercava di allontanarsi. I militari hanno anche recuperato il maltolto (circa 100 euro) e la borsetta che, nel frattempo, era stata gettata via in un cassonetto poco distante. Denunciata per favoreggiamento anche la compagna del pregiudicato.

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.