TRASFERTA che non riserva sorprese per una Sir Safety Bastia sempre concentrata. Nel posticipo domenicale il collettivo dei block-devils ha colto un’affermazione importante con la quinta forza del girone, L’Arca Cascina, che appariva l’unico pericolo in vista del big match dell’8 maggio. La formazione bianconera resta in testa col Genova che ha ottenuto lo stesso risultato. E’ andato tutto bene ai bastioli, squadra apparsa in ascesa. E dire che i toscani hanno provato tutto per fargli lo sgambetto, dando l’impressione di poterci riuscire solo nel finale, complice un rilassamento dei bastioli. Nulla è valso a placare l’ira del martello Marco Taba, autentico mattatore del pomeriggio. Il solito palleggiatore Cortellazzi si è mantenuto su livelli eccellenti ed il rendimento complessivo d’attacco si è attestato ad un 60%, a testimonianza della buona serata incontrata. Unico momento difficile si è registrato nel terzo set, quando Cascina ha messo per la prima ed unica volta il naso avanti (23-20). Ma si è trattato solo di un momento perché Bastia ha rimesso subito le cose a posto e chiuso le ostilità.

Nazione-2010-04-26-Pag32

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.