BASTIA – Il sindaco Ansideri si è congratulato con la Guardia di finanza per i serrati controlli nelle sale dei giochi elettronici, con particolare riferimento al sequestro di due videopoker in un esercizio commerciale di Bastia. «È interesse della comunità di Bastia Umbra – rileva Ansideri – che i giochi elettronici in denaro siano costantemente controllati per garantire il rigoroso rispetto della legge. Le New Slot sono apparecchiature che continuano a destare la nostra attenzione e preoccupazione, soprattutto per i risvolti sociali con effetti negativi sulle famiglie». Il Comune in passato è intervenuto sull’argomento eliminando le sale giochi nei centri sociali e, nel caso degli esercizi pubblici, limitando l’orario di apertura delle sale giochi.

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.