B1 maschile Strapazzati i liguri (3-0): i bianconeri restano primi. E sabato prossimo arriva il Potentino

BASTIA UMBRA – Torna il campionato dopo la sosta pasquale e riparte la marcia della corazzata Sir Safety Bastia, che nella 26a giornata del girone B dela B1 maschile strapazza il pericolante Spezia (3-0) conservando la prima posizione in classifica a 4 gare dal termine della regular-season.
Partita a senso unico quella disputata al PalaGiontella. Nonostante lo Spezia, squadra esperta e che sta lottando coni denti per conquistare la salvezza, venisse da alcune buone prestazioni, i Block Devils hanno imposto fin dalle prime battute un ritmo di gioco altissimo, fato di strapotere offensivo e di correlazione muro-difesa. Ma se tutti i cinque attaccanti della Sir sono andati alla grande, il merito è stato anche del regista Cortellazzi, giusto Man of the Match della sfida. Il palleggiatore piemontese ha giostrato a meraviglia le sue bocche da fuoco, regalando servizi precisi e smarcanti.
Il prossimo turno vedrà i bianconeri ancora tra le mura amiche del PalaGiontella contro il Volley Potentino(sabato, ore 21.15), avversario storicamente ostico per la Sir per un match difficile nel ngiorno in cui si scontrano a Correggio la compagine di casa, terza, e il Genova,primo a braccetto con Bastia.
Bastia-Spezia 3-0 PARZIALI: 25-20, 25-17,25-16
DURATA SET: 25’, 23’, 23’ (tot. 1h 11’)
SIR SAFETY: Cortellazzi 2, Pignati 13, Scilì 7, Sabatini 8, Ciappi 6, Costa 14, Lionetti (libero), Taba, Rau, Francesconi 2, Zito. Ne: Camardese, Ambrosini. All. Giannini (vi-ce Uccelani)
SPEZIA: Giumelli 1, Tagliatti11,Parma6,Furlotti10, Andreatta 3, Barbieri 4, Abbati (libero), Tomatis. Ne: Ridondelli, De Giorgi, Durante, Della Zoppa. All. Cucurnia (vice Leoni)
ARBITRI: Pietro Sacco-Claudia Landone
LE CIFRE – Bastia: 9 b.s., 3 ace, 66% ric. pos., 36% ric. prf., 52% att., 10 muri, 9 err. Spezia: 8 b.s., 1 ace, 66% ric.pos., 39% ric. prf., 41% att., 3 muri, 15 err.

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.