Città più pulita, parla l’assessore Fratellini
BASTIA UMBRA (al.ga.) – Cestini raccogli carte, distributori di palette per coloro che portano i propri cani a spasso per le vie cittadine e ripulitura di tutti i segni grafici che sono stati eseguiti senza autorizzazione. Si tratta di tre provvedimenti che la giunta Ansideri ha inserito nel programma di azioni finalizzate a aumentare il livello del decoro urbano bastiolo. “A breve, installeremo 250 cestini raccogli carte presso le vie cittadine – ha spiegato Francesco Fratellini, assessore all’ambiente del comune di Bastia Umbra – e verranno posizionati anche i distributori di palette, grazie ai quali coloro che portano a spasso i cani potranno ripulire le strade dai bisogni degli stessi. Inoltre, si provvederà alla ripulitura di tutti i segni grafici che sono stati realizzati senza autorizzazione”. I tre provvedimenti vanno di pari passo con l’aggiornamento dell’accordo tra amministrazione comunale e Gesenu relativo alla raccolta dei rifiuti. In merito a questo, infatti, i tecnici del Comune e quelli della Gesenu stanno effettuando delle riunioni con la cittadinanza per illustrare il sistema della raccolta differenziata, che sta gradualmente cambiando. “Il nuovo sistema di raccolta differenziata dei rifiuti, chiamato “poker”, viene lanciato nelle zone dove è già attivo il sistema ‘tris’, facendo compiere un passo avanti a tutta la cittadinanza” si fa sapere dal palazzo del municipio bastiolo. Le riunioni sul sistema “poker” sono già state fatte nelle zone bastiole di Campiglione e Borgo I Maggio.

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (7)

  • METTERE DELLE PANCHINE IN VIA ROMA, SISTEMARE I MARCIAPIEDI IN VIA DELLA REPUBBLICA, METTERE DEI LIMITATORI SULLA STESSA VIA CONTRO LE AUTO CHE SFRECCIANO OLTRE I 100 KM ORARI. SE LE FORZE DELL’ORDINE NEI VARI CONTROLLI, CONTINUANO A METTERSI ALL’INIZIO O ALLA FINE DI TALE VIA NON BECCHERANNO MAI NESSUNO POICHE’ LE AUTO HANNO GIA’ RALLENTATO.

  • Giusto. E a chi si domanda come finanziare le spese per i rallentatori, le panchine, per rifare dei marciapiedi decorosi, ecc., aggiungo:
    mettere dei vigili urbani con degli autovelox nei viali di Bastia dove le macchine corrono troppo: la circonvallazione Via Gramsci, Via Roma, Viale Umbria, ecc., e far pagare delle belle multe; lo stesso per chi sporca i giardini e le strade con i cani, che loro, povere bestie, non hanno colpa, ma i padroni sì, e lo stesso per chi sporca i muri e l’arredo urbano. Diamo qualche lezione di educazione e di civiltà a chi se lo merita!!! E un po’ più di decoro alla nostra città!

  • Tutto ok. Basta che tutto questo non venga fatto sempre e solo a Bastia città ma che si estenda anche a Borgo I° maggio, a XXV Aprile, a Bastiola ad Ospedalicchio a S. Lorenzo a Costano perchè il degrado è ovunque, ovunque mancano cestini, c’è sporco da romuovere lungo le strade e su molti spazi verdi ci sono arredi urbani fatiscenti.

  • Be’ penso che 250 cestini siano stati programmati per tutto il territorio di Bastia, a meno che l’assessore Fratellini non consideri noi che abitiamo al centro degli inveterati sozzoni 🙂

  • Almeno questa amministrazione si sta adoperando e muovendo sempre di piu’ verso il servizio a favore dei cittadini ma tutti noi dobbiamo comprendere le notevoli difficolta’ che incontra, questo sono figlie del mal governo di 45 anni di sinistra e non si puo’ avere tutto e subito ma dargli il nostro appoggio incondizionato mettendoli in condizione di lavorare al meglio pèer il bene di tutti noi…bravo l’assessore Fratellini (come sempre) preciso ed efficiente.

  • MA TUTTE STE BELLE COSE PERCHè NON L’ AVETE DETTE PRIMA ????? TUTTE ADESSO….

  • Tanto per essere chiara non era, la mia, una critica alla nuova amministrazione, che ho votato, ma una occasione per far arrivare il mio pensiero senza disturbare il sindaco e gli assessori cosi’ presi da mille problemi. Non è una voce colorata di politico ma mossa dal desiderio di poter vedere un giorno una cittadina pulita accogliente e dotata di servizi di strutture desiderate da tempo e parte siignificativa del programma elettorale di Ansideri Stefano.Non credo, inoltre, che questa amministrazione abbia bisogno di paladini ne tantomeno di presuntuosi che non accettano le opinioni altrui anche se banali. Questi personaggi il popolo di bastia li mandati a casa nelle ultime consultazioni
    elettorali, perchè non hanno ascoltato nemmeno la protesta per il sottopasso di S. Rocco pur essendosi costituito un comitato cittadino.

comments (7)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.