Per il segretario del circolo di Costano la delibera dimostra “l’assoluta indifferenza della Regione alle istanze dei cittadini”
BASTIA UMBRA “Noi non cambiamoidea”.Di fronte a una delibera di giunta regionale che riattualizza l’ipotesi di realizzazione di un impianto a biogas nella frazione di Costano, il Pd è pronto a dichiarare guerra ai “piani alti” in difesa del proprio territorio. “Quella delibera dimostra l’assoluta indifferenza delle istituzioni regionali versoleistanze sollevate dai cittadini sia attraverso il comitato perl’ambiente di Costano, sia attraverso membri di più forze politiche, anche trasversali e transcomunali”. Ad affermarlo è Moreno Bizzarri, segretario del circolo Pd di Costano e San Lorenzo, secondo cui la giunta regionale dovrebbe “essere in grado di recepire le istanze del territorio e dimostrarela capacità di valutare e scegliere mettendo sul piatto della bilanciai costi e benefici di alcune tipologie di impianti che portano ricchezza solo a chi li realizza e scarsissimi benefici ai territori che li ospitano”. Alla luce di ciò, il segretario invita la giunta regionale a “rivedere le proprie posizioni e ad avere a cuore la qualità della vita degli abitanti del comune di Bastia, la tutela dell’ambiente e la bellezza di una zona che tutto il mondo ci invidia”. “Anche perché – aggiunge – vorremmo ricordare ai membri della giunta regionale che domani sarà duro proporli nell’agone elettorale”.Esortando la politica alla cooperazione, il Pd chiede infine uno sforzo bipartisan sia all’amministrazione, affinché si faccia “garante delle esigenze dei cittadini”, sia ai colleghi del gruppo consiliare per “lasciare da parte ogni
divisione politica e appoggiare tutte le scelte per impedire quella che sarebbe un’oscenità ambientale e morale”.
S.C.

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.