ASSISI IL SINDACO ESALTA L’EDIZIONE APPENA ANDATA AGLI ARCHIVI— ASSISI —«NEL CALENDIMAGGIO non si può, da regolamento, assegnare il Palio a tutte e due le Parti ma, soprattutto in questa edizione, entrambe hanno meritato e raggiunto livelli musicali, artistici e teatrali nelle scene e nei cortei al limite della perfezione». Sono le parole del sindaco Claudio Ricci con le quali ha ringraziato Sopra e Sotto (in particolare i Priori Valeria Pecetta e Delfo Berretti), la presidente dell’ente Rita Pennacchi, il collegio dei saggi presieduto dall’avvocato Mario Tedesco. «Ora, dopo l’analisi tecnico organizzativa di questa edizione — aggiunge Ricci — dovranno essere gettate le basi per i prossimi programmi e progetti di valorizzazione del Calendimaggio anche nell’ottica del possibile riconoscimento Unesco». La festa di primavera di Assisi, vinta da Sopra, ha dimostrato grande vitalità, ma c’è la necessità di irrobustire la struttura. Le polemiche alla vigilia dell’edizione di quest’anno vanno evitate cercando di risolvere, con efficacia, le questioni che possono dare nuovo slancio al Calendimaggio e consentire di farlo conoscere meglio, con tutte le sue potenzialità sul piano artistico e dello spettacolo.Assicurare una migliore fruibilità ai visitatori, pubblicizzare le manifestazioni principali e quelle di contorno, vivere la festa senza eccessi e con comportamenti degni del luogo sono temi da tenere in considerazione.
Maurizio Baglioni

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.