ZANCHI E FRANCIONI REGALANO LA VITTORIA A LUZI
Ko in casa Per i rossoblu di Barbetta retrocessione diretta ad un solo punto

di DANIELE MILLETTI

CANNARA – La ripresa per il Cannara è stata come un forte sole per la neve. I rossoblu, dopo un buon primo tempo, si sciolgono in avvio ripresa dopo il vantaggio ospite ed un essenziale Bastia porta a casa tre preziosi punti in ottica playoff. La difficoltà delle punte cannaresi di creare situazioni interessanti si manifesta appieno: il primo pericolo infatti per Tajolini è creato dal mediano Frenguelli con un insidioso rasoterra a lato al 18’. Ma nel primo tempo non si vede molto altro, se si esclude una protesta di Monarchi per un intervento al limite su di lui da parte della ditta Galli Acciarresi in area. L’arbitro indica di proseguire. La palla per cambiare il destino della gara ce l’ha Andreoli al 40’ ma il centrocampista rossoblu, dopo una prolungata mischia nell’area piccola bastiola, calcia clamorosamente sull’esterno della rete da due metri. E’ sempre una mischia in pieno recupero a mettere in moto Francioni, fermato però in tandem da Nicholas Lolli ed Acciarresi.In avvio ripresa il vantaggio bastiolo: Monarchi al 50’ raccoglie una palla proveniente da corner,calcia in area un tiro cross che viene stoppato da Zanchi, proprio mentre la difesa locale sta salendo. Il centrale biancorosso si ritrova così solo d avanti al portiere e non sbaglia, tra le proteste cannaresi per un presunto fuorigioco di Zanchi, davvero molto difficile da valutare. Come quasi sempre quando va in svantaggio,Barbetta inserisce Pirillo e Dario Lolli rafforzando la prima linea. Ma di palloni giocabili per gli avanti locali nemmeno l’ombra; il Bastia non ha difficoltà a gestire ed anzi, al 77’ raddoppia: Mancini ruba palla a Ricciolini e, con il Cannara proteso in avanti, si trova metà campo libera davanti a se. Francioni segue il compagno e ne riceve il passaggio: tiro al volo e rete, con la complicità di Nicholas Lolli che si fa passare la palla sotto il fianco. E’la decima rete stagionale per Francioni. La partita finisce qua, il Cannara rimane in 10 per l’espulsione di Raccichini per proteste al’80’, ma la parità numerica è ristabilita al 90’,quando Monarchi si guadagna il rosso diretto per una brutta entrata su Omgba Manga. Sfiora un paio di volte il terzo gol la squadra di Luzi, sempre in contropiede con Francioni (85’) e con Marchetti (87’). E per il Cannara, con il penultimo posto a -1, la situazione si fa davvero difficile.

CANNARA (4-3-3): Nicholas Lolli 5.5; Lancetti 6, Acciaresi 6, Moriconi 5.5, Galli 5.5; Andreoli 6 (17’st Dario Lolli 5.5), Frenguelli 6, Raccichini 5.5; Porzi 5.5 (25’st Ricciolini 5.5), Omgba Manga 5.5, Ercolani 5.5 (10’st Pirillo 5.5). A disp.: Marzi, Gattucci, Bertini, Botticchia. All.: Barbetta 6.

BASTIA (4-4-2): Tajolini 6; Sdringola 6, Zanchi 7 (40’st Tardioli sv), Cardinali 6.5, Polchi 6; Monarchi 5.5, Tasso 6, Gnagni 6.5, Battistelli 5.5 (17’st Marchetti 6); Mancini 6.5 (48’st Speziali sv), Francioni 6.5. A disp.: Sensi, Pinchi, De Santis, Belkchach. All.: Luzi 6.5.

ARBITRO: Marini di Messina 6 MARCATORI: 5’st Zanchi (B), 32’st Francioni (B). NOTE: Spettatori 150 ca. Espulsi al 35’st Raccichini (C) per proteste ed al 45’st Monarchi (B) per gioco violento. Ammoniti: Galli, Moriconi, Ricciolini (C); Battistelli (B). Angoli: 4-3 per il Bastia. Recuperi: 2+1 pt; 4’st.

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.