Dall’associazione anche iniziative come le pensiline dei bus per aiutare gli anziani

BASTIA UMBRA – Far passare un buon Natale a quaranta famiglie in difficoltà, che altrimenti rischierebbero di non poter festeggiare: questo lo scopo dell’iniziativa dell’ Auser di Bastia Umbra, che per questo Natale 2009 ha deciso di donare quaranta pacchi (all’interno ci sono una bottiglia d’olio, un pacco di zucchero, pacchi di pasta, un panettone ed una bottiglia di vino) ad altrettante persone o famiglie bisognose. Un aggettivo, bisognoso, che non viene menzionata dai vertici dell’Auser bastiola, “è un sostegno concreto – spiega Luciano Rufini – per far trascorrere giorni di serenità e felicità anche a persone che, altrimenti, non potrebbero festeggiare. Noi abbiamo messo l’idea – aggiunge Rufini – ma questa iniziativa non sarebbe mai stata possibile se non ci fosse stata la generosità della Coop Centro Italia, della Conad e dell’impresa edile Alfredo Iovine, che ci hanno dato una mano nella realizzazione dei 40 pacchi”. Generi alimentari di prima necessità come olio, pasta e zucchero, con una spruzzata di natalizio grazie a vino e panettone, un pacco che ovviamente non vuole risolvere tutti i problemi, “ma è un modo – ribadisce Rufini – per far passare un Natale sereno a molte famiglie ed anziani in difficoltà, un modo per incontrarsi e parlare, far crescere ed arricchire la comunità”. Tanta solidarietà, insomma, caratteristica principale non solo dell’Auser di Bastia Umbra, ma tutte le associazione di volontariato e di promozione sociale ascrivibili all’Auser nazionale, impegnata a promuovere l’invecchiamento attivo degli anziani e a far crescere il loro ruolo nella società. Azioni piccole ma concrete, che non vengono fatte solo a Natale e sono sempre a beneficio della cittadinanza, nell’aprile del 2006, ad esempio, fu l’Auser con la Cgil e lo Spi (il sindacato dei pensionati italiani) a far piazzare 10 nuove pensiline alle fermate degli autobus di Bastia Umbra, realizzate da alcune ditte del luogo e realizzate su un progetto proprio di Rufini, geometra in pensione.
Flavia Pagliochini

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.