La presenza di un campo pozzi impone di ripensare l’opera a cui è collegata anche la bretella di Petrignano

di Flavia Pagliochini

ASSISI Il sottopasso di Ospedalicchio, e di riflesso anche la bretella di Petrignano, bloccate da un campo pozzi. Si cercano soluzioni per un progetto che nel caso di Bastia vede sul piatto oltre 5 milioni (4,5 milioni di fondi per il terremoto e 600 mila euro di Rfi) che potrebbero andare in fumo. Ma l’abbattimento del passaggio a livello di Ospedalicchio, da cui dovrebbe nascere il sottopasso, è collegata anche la bretella di collegamento tra la zona industriale di Petrignano (che vede impiegati un migliaio di lavoratori) e la Centrale Umbra. Un rebus su cui i cittadini e la politica – come emerso nel corso di un incontro organizzato dalla pro loco di Petrignano al quale hanno partecipato i sindaci di Assisi, Stefania Proietti, e Bastia Umbra, Stefano Ansideri, ma anche l’assessore regionale ai trasporti Giuseppe Chianella e il presidente della Provincia, Luciano Bacchetta – chiedono certezze su tracciato, progetto, finanziamenti. E il Pd di Assisi fa un balzo in avanti, chiedendo certezze di risorse a   prescindere da quale sarà il progetto adottato nel Comune di Bastia. Ansideri e Proietti hanno ricordato che esiste già un progetto, indicato nei piani regolatori dei due Comuni, ma che nel tracciato originale esiste appunto un campo pozzi che ha messo finora un freno a tutti i lavori. Una soluzione potrebbe essere un cavalcavia, ma vanno capite le implicazioni paesaggistiche, un’altra è lo spostamento del sottopasso ferroviario, che però imporrebbe di ripensare il progetto, e infine si ipotizza anche lo spostamento di uno dei pozzi, operazione però da quasi un milione di euro. Chi si ‘accollerà’queste spese? Se ne parlerà nel corso di una conferenza dei servizi alla presenza di tutti i soggetti interessati, a cominciare dai Comuni di Assisi e Bastia. Ma, come detto, da Assisi arriva il balzo in avanti del Pd che, ricordando come il sottopasso fornirebbe “una più lineare percorribilità della Sr 147 in direzione di Assisi” ma, soprattutto, “rappresenterebbe parte fondamentale e funzionale al progetto di bretella che dovrebbe collegare la Centrale Umbra alla Perugia-Ancona passando per Petrignano”, chiede che nella prossima conferenza dei servizi “sia messo in discussione e approvato il progetto complessivo di bretella di cui la soppressione del passaggio a livello di Ospedalicchio (che indipendentemente dalla forma progettuale che sarà adottata vede già stanziate le risorse necessarie) rappresenta solo il primo stralcio e chiedere alla Regione Umbria e alla Provincia di Perugia di individuare nei propri strumenti di programmazione le risorse per il completamento di questa opera strategica per il nostro territorio”.

178 Visite totali, 2 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.