BASTIA UMBRA – DALLA STORIA industriale locale alla letteratura internazionale sono le proposte della Proloco per alimentare il dibattito culturale a Bastia Umbra. Domenica all’Auditorium è stato affrontato il tema «Intorno alla Petrini – Bastia e le sue Aziende» da due relatori noti in città: il prof. Manuel Vaquero Pi?eiro e la dottoressa Francesca Giommi, entrambi dell’Università di Perugia, che hanno ricostruito l’evoluzione industriale di Bastia. Sono partiti dal 1822, anno in cui la famiglia Petrini realizzò il molino con la storica macina, ancora esposta sul piazzale dello stabilimento. Una rassegna attraverso i secoli XVIII e XIX, dalla nascita delle attività produttive, che hanno caratterizzato lo sviluppo della città e la sua costante evoluzione. Di letteratura si parlerà domani, giovedì all’Auditorium alle 21; serata «Racconti Perturbanti» imperniata su due testi di Alberto Moravia (La caduta,1940) e Luise Rinser (Il gatto rosso, 1948). Il programma, curato dal prof Jacopo Manna, prevede letture accompagnate dal musicista Fabrizio Fanini, chitarrista e compositore.

88 Visite totali, 1 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.