BASTIA UMBRA INDIVIDUATO DALLA POLIZIA. SANZIONE DA 106 A 425 EURO

BASTIA UMBRA – LE FOTO-TRAPPOLE usate degli agenti ambientali per smascherare chi si libera irregolarmente dei rifiuti urbani operano da quattro anni sul territorio comunale e sono utilizzate in molteplici forme. Sono state comminate decine e decine di multe. L’ultimo intervento, nei giorni scorsi, non è degli addetti al controllo dei rifiuti, ma di una pattuglia della Polizia di Stato, dislocata sul territorio dal Commissariato di Assisi. La Volante attraversando una strada della periferia di Bastia Umbra, piuttosto isolata, ha notato l’auto che la precedeva si è fermata sul ciglio della strada e il conducente, a tarda sera, ha lasciato a terra un voluminoso sacchetto appena scaricato dal bagagliaio. Subito dopo, la pattuglia ha fermato l’uomo che stava allontanandosi a bordo della sua auto come se nulla fosse. E’ risultato essere di origini moldave e residente a Bastia Umbra. Richiesto di spiegazioni, l’uomo ha detto di essersi fermato per un guasto al motore, ma gli agenti, che avevano notato tutta la manovra, per prima cosa hanno invitato lo straniero a riprendersi il sacchetto a bordo dell’auto. E’ stato peraltro avvertito che riceverà una contravvenzione per violazione del Codice della Strada (Art. 15, comma 1, lett. F – deposito rifiuti in strada) che prevede una sanzione da 106 ad un massimo di 425 euro.

100 Visite totali, 4 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.