BASTIA UMBRA LA GIUNTA & IL PROBLEMA

BASTIA UMBRA – AMMINISTRAZIONE comunale nuova e problemi vecchi, un problema ricorrente. Certamente non una sorpresa per la Giunta del sindaco Paola Lungarotti, primo cittadino con la coalizione di centrodestra da poco più di un mese conquistando consensi con lo slogan innovazione nella continuità. E’ infatti l’erede del sindaco Ansideri e come è stato per lui negli ultimi dieci anni è sostenuta da partiti e liste di centrodestra, ma non dalla Lega. Ora, dovrà dare risposte concrete su un problema aperto da oltre due anni come la videosorveglianza. Nel 2017 l’assessore alla sicurezza Catia Degli Esposti, che poi ha lasciato la maggioranza per guidare la coalizione della Lega, ha avviato l’attuazione di un progetto di videosorveglianza piuttosto ambizioso con 50 telecamere distribuite nei punti nevralgici del territorio comunale. Detto e fatto. SE SI GUARDANO i principiali accessi alla città sono presenti ovunque telecamere ‘occhiute’. Installate in pochi mesi hanno richiesto oltre un anno per la messa a punto per arrivare a funzionare nel 2018, ma come? Registrano immagini, ma sembra senza una sala operativa efficiente e un collegamento automatico con i comandi territoriali di polizia e carabinieri. Come stanno le cose, in che modo e quando le telecamere saranno operative? Il nuovo assessore Valeria Morettini ha preso le deleghe da pochi giorni e tra i primi ed urgenti adempimenti non potrà mancare la videosorveglianza. m.s.

586 Visite totali, nessuna visita odierna

Print Friendly, PDF & Email

comments (1)

  • A proposito di sicurezza, l’ex assessore al Catia Degli Esposti, conosce molto bene il problema delle zone CO e in particolare la questione di Via Norcia. L’unica VIA senza nessun tipo di servizio tra quelli che per norma dovrebbero essere garantiti in modo equo a tutti i cittadini. È vero che, come fu ricordato in un consiglio comunale, in tale via ci risiedono poche famiglie (che votano), ma a proposito della sicurezza, non avere nemmeno un lampione che ci permetta di uscire dal buio totale, primo “aiuto” per i ladri. Questa, unita alla fatiscenza della sede stradale, è una delle nostre priorità, ma non per “le stelle che stanno a guardare”.

comments (1)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.