A Ponte a Egola

di Leonello Carloni

BASTIA UMBRA Inizia oggi a Ponte a Egola contro il Tuttocuoio un mese terribile per il Bastia. Al team di Gianpiero Ortolani, il calendario riserva ben tre gare in trasferta: oggi con il Tuttocuoio dove ritroveranno come avversario l’ex centrocampista, Lorenzo Boldini; poi la successiva in casa della Sangiovannese e nel mezzo il Bastia riceverà la visita dell’Albalonga, attualmente damigella d’onore della capolista Monterosi per poi terminare questo autentico tour de force allo Spoletini di Cannara. Roba da far tremare i polsi a tutti coloro che hanno a cuore le sorti del Bastia. Ortolani, cosciente delle reali possibilità dei suoi ragazzi, ritiene questa di oggi a Ponte a Egola una partita importante ma non decisiva per il futuro del suo team. Infatti, pur uscito sconfitto sul proprio terreno contro il San Donato Tavarnelle, la squadra non è dispiaciuta per l’impegno e soprattutto per le tante occasioni create e poi non concretizzate. Nel corso di questa settimana il mister, oltre ad allenare la squadra, ha sollecitato la stessa a un pronto riscatto che dovrà avvenire al termine di una prestazione collettiva molte generosa. Qualità, questa, che non fa difetto a Bokoko compagni, uno dei giocatori fra i tanti (Bolletta) usciti stremati dal terreno di gioco e per questo applauditi dai loro fedelissimi tifosi. Difficile a questo punto ipotizzare anche qualche variazione nella formazione che scenderà in campo viste le positive performance di Taifour, Felici e Giglio. COSI’ IN CAMPO BASTIA (3 -5-2): Meniconi; Marconi, Briganti, Russo; Rosignoli, Menchinella, Rondoni, Bokoko, Bolletta; Rufini, Sylla. All. Ortolani.

ARBITRO Poto di Mestre.




165 Visite totali, nessuna visita odierna

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.