Il documento incentiva la collaborazione tra cittadini e forze dell’ordine

BASTIA UMBRA La domanda dei cittadini per maggiore sicurezza è costante e insistente. Ora, con l’attivazione del Protocollo d’intesa per il controllo di vicinato, strumento di prevenzione della criminalità, che prevede la collaborazione attiva dei cittadini con le forze di polizia statali e locali, si fa un passo in avanti anche nel territorio comunale di Bastia Umbra. Il protocollo è stato firmato ieri in Prefettura dal Prefetto di Perugia Claudio Sgaraglia e dal sindaco Paola Lungarotti. Bastia Umbra si aggiunge agli altri Comuni che hanno aderito all’accordo, che ha ottenuto ottimi risultati nel territorio ponendosi nel quadro delle iniziative della sicurezza integrata promosse dalla Prefettura. «Fare ‘controllo di vicinato’ significa – ha sottolineato il Prefetto – promuovere sicurezza urbana attraverso la solidarietà tra i cittadini. Lo scopo è di ridurre il verificarsi di reati contro il patrimonio e le persone». A tutti gli abitanti è richiesto di essere attenti e consapevoli di ciò che accade intorno a loro, prestare attenzione alle situazioni anomale per segnalarle alle competenti istituzioni. A tal fine l’amministrazione comunale costituirà gruppi di messaggistica istantanea, mediante i quali i cittadini potranno segnalare alle forze di polizia eventuali situazioni sospette. Il Comune avrà anche il compito di verificare che l’attività dei cittadini non ecceda sconfinando in attività che competono alle forze di polizia.

137 Visite totali, nessuna visita odierna

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.