SERIE D / IL DERBY
CANNARA Il derby dello Spoletini, che riapriva al pubblico dopo
due turni a porte chiuse, esalta il Bastia. La vittoria del Bastia seppur
arrivata a 7’ dalla fine su rigore, è meritata avendo la squadra di Ortolani, uno dei tanti ex, giocato con grinta e maggiore determinazione su ogni pallone. Il centrocampo rossoblu lasciava troppo spazio, non riuscendo a
contenere le scorribande biancorosse. Tre punti pesantissimi per
il Bastia che grazie a questa vittoria compie un bel balzo in classifica:
per ora è fuori dai playout, mentre la battuta d’arresto fa risucchiare
la squadra di Alessandria nella zona rischio. Il Cannara va subito alle corde, l’avvio del Bastia sorprende per spinta e determinazione e al
10’ gli ospiti potrebbero mettere il sigillo per un intervento scomposto
di Giorni su Bokoko in area. Rigore che batte Felici, ma Lori è bravo ad intuire e respingere. L’unica azione del Cannara arriva al 32’ con un contatto in area tra Marconi e Bazzoffia. Al 38’ Lori è bravo nel respingere
un gran tiro di Rondoni. La ripresa si apre con il Cannara che si affanna a costruire, mentre la mole di gioco del Bastia cresce e viene premiata al 37’ quando l’arbitro decreta il penalty che l’ex Bolletta trasforma con freddezza
sulla sinistra di Lori.
Moreno Salani

CANNARA 0 BASTIA 1

CANNARA (3-5-2): Lori 7, Ricci 6, Stramaccioni 6, Frustini 5,5, Filosa 6, Giorni 5(39’st Corrado), Bagnolo 6, Mercuri 6, Del Sante 5,5, Colombi 5,5, Bazzoffia 6 All.Alessandria
BASTIA (3-5-2): Meniconi 6, Marconi 6,5, Bolletta 6,5, Manchinella 6,5, Briganti 6,5, Rondoni 6,5, Rosignoli 6(42’st Boninsegni), Taifour 6,5, Bokoko
6,5, Felici 6,5(41’st Belloni), Sylla 6 All.Ortolani
Arbitro: Molinaroli di Piacenza 6
Reti: 37’st Bolletta(rig)
Note Ammoniti: Rondoni, Taifour, Felici, Sylla, Boninsegni.
Angoli 4 a 8.
Spettatori 300 circa

73 Visite totali, nessuna visita odierna

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.