Successo per lo spettacolo andato in scena all’Esperia “Mamma Blues storie di donne coraggiose”

BASTIA UMBRA Secondo appuntamento della rassegna teatrale dell’Esperia organizzata dalla gestione del teatro insieme all’amministrazione comunale, all’Ente Palio San Michele e con il coinvolgimento del progetto Direzione Teatro. Il scelto per la rassegna 2020 sono le donne sotto diversi aspetti. Ieri è andato in scena «Mamma Blues, storie di donne coraggiose» di e con Eleonora Cecconi accompagnata alla chitarra da Edoardo Commodi e con illustrazione di Sara Belia. La singolarità della rassegna teatrale che dal 2019 ha rilanciato gli spettacoli all’Esperia, dopo un lungo periodo di latitanza, sta nel fatto che con il progetto Direzione Teatro gli spettatori che lo vogliono hanno possibilità di partecipano attivamente, nella visione e anche nella lettura dei testi teatrale, sia prima che dopo, dando senso nuovo alle rappresentazione teatrali, avvicinando il pubblico agli attori. «Siamo soddisfatti di come stanno andando le cose perché – sottolinea Federica Moretti, presidente dell’Ente Palio (foto) – l’adesione dei rionali è un solida base sulla quale sviluppare il progetto. Giunti alla seconda edizione di Direzione Teatro, che prevede la partecipazione attiva degli spettatori, possiamo dire che non è più un evento sperimentale, ma un nuovo modo di essere spettatori con piena consapevolezza del proprio ruolo. I partecipanti, di cui la gran parte sono rionali, hanno raggiunto e superato la soglia di 40». Un’altra iniziativa di cui protagonisti sono Ente e Rioni è ‘PalioLabo 2019/2020 – I rioni vanno a scuola’. Anche questa è un’esperienza recente, nata un anno fa e finalizzata a utilizzare il grande lavoro di ideazione delle sfilate del Palio che diventano spettacoli teatrali a cielo aperto. M.Stangoni

 124 total views

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.