L’incontro dell’Isuc si terrà martedì alle 15.30 alle medie di via Manzoni

BASTIA UMBRA La donna lavoratrice nella realtà dell’Umbria è il tema di una serie di incontri promossi dall’Isuc, l’Istituto per la storia dell’Umbria contemporanea in collaborazione con “Assisium Progetto. Assisi 1822”. Il prossimo appuntamento,martedì alle 15,30 nell’aula magna dell’istituto comprensivo Bastia 1, sede della scuola media in via Manzoni. Si parlerà della
“Petrini 1822, dall’artigianato all’industria alimentare”. Nel 1822, infatti, nasceva il molino che nel corso dei decenni è diventato l’azienda alimentare Spigadoro-Petrini,di cui parte fondamentale
per il suo successo ebbero le donne. In particolare quelle impegnate nel pastificio che furono protagoniste dell’ottima qualità  della pasta. L’incontro di martedì è un ritorno alle origini del molino, che oggi è l’unica attività fiorente rimasta nel sito Spigadoro a Bastia Umbra. Per gli organizzatori, è necessario ricordare, inoltre, che di recente, presentando un libro della professoressa Grilli, si è parlato del ruolo della tabacchine, donne protagoniste nella anni Quaranta e Cinquanta del tabacchificio Giontella. Della Petrini 1822 parleranno relatori che hanno già mostrato le loro conoscenze
come il professor Manuel Vaquero Pineiro dell’Università di Perugia, ispiratore della mostra “Mignini e Petrini. Due Impreseuna storia”, curata dalla dottoressa Francesca Giommi. L’incontro sarà aperto dai saluti della dirigente scolastica Stefania Finauro, dal sindaco Stefano Ansideri e dall’assessore alla cultura Paola Lungarotti.

701 Visite totali, 1 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.