Già da oggi in sala un film molto atteso nel mondo dell’animazione, un vero e proprio fenomeno cinematografico che dopo tredici anni conserva ancora un grande fascino. Nel 2005 infatti usciva il cartone animato firmato Brad Bird che raccontava la vita e le difficoltà di una normale famiglia di super eroi, “Gli Incredibili”. Un primo capitolo stravolgente, caposaldo a detta di molti di un nuovo modo di intendere e costruire il genere animato. Quest’anno il secondo capitolo, “Gli Incredibili 2”, ci farà tornare a suo modo indietro nel tempo, divertirà i più piccoli e, ne siamo certi, anche voi.

Ancora qualche giorno di proiezione per “Sulla mia pelle”, pellicola già bersagliata da numerose critiche e motivo di intenso dibattito politico. Diretto da Alessio Cremonini e interpretato dal convincente Alessandro Borghi, il film ripercorre l’ultima settimana di vita di Stefano Cucchi, trentunenne romano morto il 22 ottobre 2009 durante la custodia cautelare presso il carcere di Regina Coeli. Un caso giudiziario tra i più noti della recente cronaca italiana che rivive al cinema e che pone lo spettatore nella condizione, mai scontata, di riflettere sullo stato delle cose nel nostro paese.

Gus Van Sant, autore ormai di culto, torna alla regia con un intenso film biografico occupandosi della storia di John Callahan, scapestrato alcolista che a causa di un incidente automobilistico perde l’uso delle gambe. Attraverso il dolore e la sofferenza, ma anche grazie al sostegno di un gruppo di recupero John scoprirà di avere un grande talento artistico. Inutile dire che l’interpretazione di Joaquin Phoenix è, come al solito, superba. “Don’t worry” assolutamente da non perdere. Ultimi giorni di proiezione.

Martedì e mercoledì l’evento della settimana dedicato al mondo dell’arte: “Salvador Dalì- La ricerca dell’immortalità“, un incredibile documentario sviluppato su delle tematiche precise, che si intersecano tra loro in una lunga narrazione dove il punto forza sta nella ricca ricerca di immagini fotografiche in bianco e nero d’archivio, che fanno vedere soprattutto un Dalì giovane, quasiinedito. Queste tematiche – dalla costruzione della sua casa museo al rapporto duro col padre, dall’interazione col mondo esterno attraverso la sua critica cinica e alla relazione con Gala, sua musa ispiratrice e compagna di vita – indicano linee narrative che si accavallano in modo complesso, come complessa è stata la sua vita dalle diverse sfaccettature.

 Informiamo i nostri spettatori che le proiezioni serali verrano sospese in occasione delle sfilate di piazza del Palio di San Michele.

415 Visite totali, 1 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.